Calamai: “L’obiettivo di Corvino era prendere Sarri e fino a due mesi fa…”

Sarri in primo piano. Foto: Activa Foto

Il giornalista de La Gazzetta dello Sport, Luca Calamai, intervenuto su Radio Blu, parlando del prossimo allenatore che avrà la formazione viola ha rivelato: “L’obiettivo di Corvino era prendere Sarri e lui ha sperato fino a due mesi fa di poterlo fare per fargli mettere in pratica un articolato piano di rilancio. La sfida Semplici era troppo rischiosa”. Nel concreto invece aggiunge Calamai: “Ci sono state telefonate ed incontri della Fiorentina con Pioli e Di Francesco, con il primo che vedo leggermente in vantaggio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Pioli NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

  2. Ma per forza scrive cosi il Calamai ha preso il posto come scriba dei DV del povero Bcchioni .

  3. Calamai, e tirala bene la volata al tuo amichetto Corvino, lo sanno tutti che era a due passi da Messi e Neymar, con Suarez in restito con diritto di riscatto, e tu mi tiri fuori la storia del Sarri… ma chi è ‘sto Sarri?Corvino ha ben altro in serbo per la Speranza Fiorentina Ulivicoltura spa… Calamai, Calamai, sei giurassico più o meno come Corvino, la cosa che ti salva è che hai l’adattabilità di quella nobile creatura che è popolarmente nota come blatta, però non approfittare della tua potenziale immortalità, e scegliti bene gli amici da sostenere. Il Corvino è da pensione, tu, altrettanto. Speriamo lo capiscano presto anche alla Gazzetta…

  4. Posa il fiasco

  5. Più realista del re…..Inascoltabile!!!

  6. Corvino ha sempre grandi obiettivi, peccato non li raggiunga mai.

  7. Concordo in pieno con tutti e 3(Sandra,Ruifelipe,Violaebasta)

  8. Scalamaio un ci crede nessuno, neanche te che lo dici!!

  9. Ancora parla questo….

  10. Calamaio un ti si sopporta… ma credete a queste cretinate che dice? Io no!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*