Questo sito contribuisce alla audience di

Calamai: “Nei suoi ultimi mesi Sousa eviti genialate e continui a lanciare giovani. Il tecnico futuro…”

A Radio Blu il giornalista della Gazzetta Luca Calamai affronta gli aspetti che dovrebbero caratterizzare la separazione da Paulo Sousa: “Il 30 giugno sarà il giorno di un divorzio già annunciato, in modo consenziente, con Sousa perché il portoghese ha altre ambizioni. L’interesse della Juve ne è una riprova, per la Fiorentina occorrerà trovare un allenatore che sposi un progetto di 4-5 anni, legato anche al nuovo stadio. Cercheranno un allenatore che non userà la squadra viola come trampolino di lancio, come fatto da altri tecnici. Credo che si possano chiedere a Sousa alcune cose: evitare al minimo le invenzioni geniali, la Fiorentina ha bisogno di normalità; prendere sul serio la Coppa Italia, che è la strada più breve per ottenere qualcosa, viste le sorprese che riserva; continuare a puntare sui giovani e su questo Sousa va già ringraziato; puntare su un centrocampo a tre, che sarà la base di ripartenza anche del prossimo allenatore. In più dare spazio a qualche giocatore che è stato un po’ sacrificato, vedi Cristoforo e Babacar, che sono convinto troverà ben altra collocazione con il nuovo allenatore”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Qualche giornalista burlone ha scritto che Sousa sarebbe un allenatore nel mirino della yuve e ovviamente qualche mente acerba ci ha subito creduto…con quel gioco orribile e la media di poco più di un punto a partita penso che neanche il borgorosso fc di Alberto sordi lo potrebbe ingaggiare haha FV

  2. Il Calamai di qualche anno fa era gionalista assai diverso, analizzava con intelligenza la situazione, ora si è collocato nel leccaculismo totale !

  3. Fracazzo da Velletri

    Calamai è quello che è e tutti lo sappiamo ma anche quelli che vogliono la riconferma di Sousa !!!!!meglio non commentare! !!!

  4. andy71

    io sono favorevole alla riconferma (improbabile) di Sousa e se è vero che la Juve lo prenderà al posto di Allegri in molti dovranno sciacquarsi la gola prima di far affiorare le parole alla lingua. Motivo ? Non credo proprio che la Juve prenderebbe un incompetente ad allenare la sua rosa di gobbi.

  5. lucabilly1963, da Atene, Grecia

    Ho sempre dubitato che Calamai fosse una persona intelligente. Queste dichiarazioni ne sono la prova lampante. Tornare ad attaccare Sousa e permettersi di consigliargli cosa fare “da grande” invece di inveire contro I DV…ah gia`, dimenticavo. Calamai e` un giornalaio sul libro paga dell’ACF pertanto non si arrechera` mai il disturbo di pensare da uomo libero. Ora il lato tecnico: un nuovo allenatore che sposi un programma di 4/5 anni basato sullo stadio nuovo? Ritardato mentale Calamai! Sousa cos’era allora? Con lui non c’era da aprire un ciclo? Con lui non c’era da arrivare allo stadio? Con lui non si doveva crescere? Gente ridicola che in tutti questi anni ha fatto solo il male della Fiorentina e gli interessi dell’ACF. Servi raccattati.

  6. Contro corrente…..Sousa rimane saranno altri che salutano..

  7. Ripeterò fino alla noia, Calamai ruffianello dei Ddv…. da sempre x sempre!!!

  8. Calamai vuol essere sempre piu’ realista del re…….Sousa, nonostante il giochino si sia rotto a gennaio, ha fatto ,la scorsa stagione, lo stesso score di Montella, con una squadra piu’ debole…..Quest’anno non andava riconfermato, ma ha lanciato Chiesa, sta portando Berna a grandissimi livelli, ha fatto diventare Kalinic un giocatore da immane plusvalenza……Diriga piuttosto, il buon Calamai, il suo sguardo indagatore verso i fratellini fulardati, 15 anni, zero tituli, e l”onta di Calciopoli…..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*