Calamai: “Pensavo che per Rossi servisse ancora un mese, mi sbagliavo. Domani evento nazionale al Franchi”

A Lady Radio il giornalista Luca Calamai commenta la bella notizia data da Sousa sull’impiego di Rossi: “Riconosco di aver detto una bischerata perché mi era stato detto che ci sarebbe voluto ancora un mese. E invece eccolo in campo. Il bello del calcio è questo, discutere riconoscendo anche di aver detto cose errate. Rossi che torna in campo poi è gioia, è una storia bellissima. L’ultima immagine che ho di lui è del giorno di quel 4-2, cioè l’immagine di un giocatore che cambia non solo la partita ma un’intera squadra. Questa notizia trasforma una partita normalissima in un evento nazionale, perché Rossi è un campione senza maglia, mi ricorda Baggio e Zola in questo senso. Doveva arrivare il momento in cui staff tecnico e medico avrebbero dovuto far scattare l’interruttore definitivo, considerando Pepito un calciatore al 100%. Forse ci sono arrivati anche prima di quanto la società pensasse ma è anche la partita giusta, ricordando quello che fece in quel famoso 2-5 con Gomez“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Tu’nne dici tante di bischerahe, una più una meno,che voi che sia
    “FORZA VIOLA”,sempre

  2. Questa non è una novità che Calamai abbia sbagliato non ne azzecca mai una Ma la cosa più importante è che anche questa persona gode tantissimo quando la Viola va male Calamai è bravissimo ma solo a mettere i tifosi contro la società

  3. Sono felicissima per Pepito ,ci vediamo domani allo stadio io ci saro’

  4. Non c’è nessun evento. C’è una gara da vincere e chi segna non conta. L’importante è vincere.

  5. Ma per favore!
    Fosse per me, ti farei anche a te e tutti i tuoi amici (ruba-stipendi) uno striscione contro, in versione Giani!

    È normale sbagliare,tutti sbagliano,è umano!
    Ma te insieme a tanti altri vai oltre i limiti!
    Alonso via sicuro per 5 milioni di €?
    I 10-12 milioni di €?
    Rossi fra un mese?
    Ecc…

    L’unico che sbaglia ma molte volte si avvicina avvallamenti realtà è il Bucchio!
    Ma te sei proprio un’offesa al giornalismo!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*