Calamai: “Saponara grande investimento, non scommessa. Dirigenza viola a Milano? Attenzione ad un ultimo colpo”

Federico Chiesa in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Luca Calamai, giornalista de La Gazzetta dello Sport, ha parlato a Radio Blu: “Corvino e Freitas a Milano? Sicuramente c’è l’intenzione di programmare qualche operazione ed ascoltare proposte. Diks lascia comunque uno spazio vuoto, e rimpiazzarlo sarebbe un segnale. Consiglio di fare attenzione al nome di Caceres… Badelj? I soldi della sua cessione la Fiorentina sostanzialmente li ha già investiti con Saponara. Il centrocampista ex-Empoli è stata una mossa che mi ha sorpreso. Ha fallito nel Milan, la maglia lo ha soffocato, adesso ha la possibilità di diventare grande con la maglia viola. Arriva a Firenze con grande gioia, non è una scommessa, ma un grande investimento. Avere 3 italiani come Chiesa, Bernardeschi, Saponara, è una grande cosa e c’è un progetto italiano che mi entusiasma, un valore aggiunto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. Vendono Ilicic, con Saponara il cerchio si chiude.

  2. Vendono Ilicic, con Saponara è di troppo.

  3. Oramai ha quello che dice lo scriba dei DV non da retta più nessuno.

  4. Mi mandi il numero del tuo pusher?! Grazie.

  5. Trequartisti ne abbiamo .. e 9 milioni sonore tanti a meno che non sia in programma qualche cessione illustre… l unico che potrebbe lasciargli il posto è ilicic
    Se il presto fosse stato senza obbligo aveva un senso ….

  6. Tifolamagliaviola

    Non capisco tutta questa emozione per Saponetta, che e´un trequartista di piede buono che ha segnato molto solo in B. Dice Calamai che al Bilan gli pesava la maglia ossia a Firenze viene per fare delle passeggiate?? Gli dovra’ pesare anche la maglia viola perche’ ora la vacanza e’ finita, deve cominciare a correre sul serio, a sudare …

  7. Si attenzione all’ultimo colpo ma non in arrivo bensì in partenza. L’oste pugliese ha riaperto il bandone della bottega per vendere e concludere così un mercato ridicolo dove ha preso un giocatore in un ruolo ove ne ha già tre e neanche lo straccio di un difensore in una difesa che fa acqua da tutte le parti. Non è solo incompetenza perchè fino ad un certo punto non si arriva, ma solo lucida strategia di svendita: prendo Saponara per vendere Bernardeschi (Inter), punto Paloschi per vendere Kalinic e cosi raggranellare un centinaio di milioni di plusvalenza (Gnini si frega già le mani). Poi l’altro mago di mercato tale Freitas, preso per dare “un valore aggiunto” sui pezzi stranieri. Chi ha mai fatto venire con le sue presunte magie? Niemnte di niente. Soldi buttati in manipoli di dirigenti che vivacchiano adagiandosi al clima interno. Prosit

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*