Questo sito contribuisce alla audience di

Calamai: “Se Borja Valero vuole restare, perché il procuratore chiede un aumento d’ingaggio? Il giocatore esca allo scoperto”

Luca Calamai, a Radio Blu, affronta la questione Borja Valero: “La Fiorentina dice che se Borja Valero resta volentieri non lo vendono. Lo hanno detto pubblicamente. Se volesse andare via ovviamente la dirigenza sarebbe contenta. La posizione del giocatore? Lui pensa che qualcuno faccia il furbo, e farà di tutto per restare. Il procuratore ha portato avanti trattative, non solo con l’Inter, e ha chiesto alla Fiorentina un ulteriore aumento di ingaggio. E’ il giocatore più pagato, ha 32 anni, la Fiorentina non potrà mai dargli 2.5 milioni. Il problema si risolve molto semplicemente: Borja Valero fa un bel twitt e risolve la questione dando appuntamento ai tifosi a Moena. Se non è un problema di soldi, perché a Gennaio i cinesi gli offrivano una marea di soldi, allora non capisco quale sia il problema. Il calciatore non gioca una partita scorretta, ma neppure la società, questo è certo.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

38 commenti

  1. Alessandro, Toscana

    Hai ragione Berni, ma a sentire le loro c…. te mi fa bollire il sangue nelle vene! Cerco di non rispondere ma a volte la stupidità umana (infinita come diceva Einstein) è così diffusa che mi fa piangere a pensare il futuro ( buio) che ci attende ( ed il calcio è comunque un gioco e marginale rispetto a tutto il resto), e mi incazzo per questo.
    Meglio ignorarli, farò uno sforzo di non rispondere!
    Sempre Forza Viola ed Abbasso i ciabattini e tutti i loro servi!

  2. Solo leggere il nome Calamai mi fa venire i brividi, tanto è viscido,…
    Non Ti crede più nessuno !!!!

  3. Borja Valero ha detto mille volte di voler restare a Firenze. Chiedere più soldi fa parte del gioco. Ma quando uno si sente “non voluto”, “di troppo”, “poco desiderato” come è palese, è ovvio che faccia le sue valutazioni. Non si tratta così una bandiera, si può fare un sacrificio economico per chi ha dato tanto, anche per mandare un segnale. Ma questa proprietà non sente il rumore del cuore che batte, ma solo quello degli spiccioli. Spero davvero che, con l’ultimo briciolo di dignità che hanno, se ce l’hanno, abbiano il coraggio di andarsene da Firenze.

  4. CALAMAI insieme a TENERANI e CORVINO ormai si son giocati la faccia.

  5. Non ti rispondo più ……….. di un Claudioviola troppo stupido per i miei gusti sfogati dai ciao brodo !

  6. La strategia comunicativa della società è per una volta chiara ed efficace: rigirare la frittata sul giocatore inspiegabilmente scontento. E qui se Borja tace ancora passa dalla parte del torto, dando corpo alla tesi societaria quasi inventata.

  7. Beh la tua sicuramente no carissima

  8. Caro Stefano io sono una di quelle persone che non crede in questa societá, troppe promesse non mantenute, gestione a mio dire dilettantistica di una squadra di serie A, comunicazione inesistente o mal gestita, personaggi interni che con il mondo del calcio poco hanno a che fare, poca trasparenza contabile. Tutto è cominciato dalla presentazione nel 2008 di quel maledetto plastico, i DV si sono allontanati da allora, pardon Diego, colui che conta, gli altri sono macchiette , è iniziato da allora il conto alla rovescia che porterá alla cessione spero non troppo lontana della societá , vivacchiando anno dopo anno nel brodo della mediocritá.Ognuno poi è libero di pensarla come vuole , io mi scaglio contro quelli che in modo prepotente e maleducato pensano di essere i tenutari assoluti della scienza calcistica e gestionale di una squadra di calcio, allora divento maleducato anche io, anzi molto maleducato , come non vorrei ; tu hai fatto il nome di tre quattro elementi io ti posso fare il nome di certi Claudiomiche, Foglionco, Claudioviola, Dellavallealeale, spalatore di gubbio etcetc, gente che dell’offesa pungente e gratuita fanno il loro credo da tempo , poi spiacente per te ma finchè non vedrò un netto cambiamento nella politica della societá sarò sempre qui a contestarla, e tu a difenderla quando pensi sia giusto farlo , nel rispetto ,spero ,reciproco delle opinioni altrui

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*