Calamai: “Sousa ha creduto in Bernardeschi quando Montella lo aveva scaricato. Chiesa sarà meglio di Tello”

Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Luca Calamai, de La Gazzetta dello Sport, parla così a Radio Blu dopo la vittoria della Fiorentina: “Sull’1-1 la Fiorentina poteva anche staccare la spina e invece sono andati a cercare la vittoria finale. Avere tre ragazzi del settore giovanile titolari in una gara di Coppa io fatico a ricordarli. Loro sono il futuro. Bisogna dare dei meriti importanti a Sousa perché due anni fa prese Bernardeschi, scaricato da Montella, e oggi è uno dei migliori prospetti del calcio italiano. Quest’estate ha preso Chiesa, che doveva andare alla Spal, e poche settimane dopo ci ha detto che sarebbe diventato il capitano della Fiorentina. E ora quella di Chiesa è una bellissima storia, di un giocatore vero. In prospettiva è meglio di Tello, oggi ancora no ma fossi la Fiorentina non avrei dubbi sul proseguire con Chiesa“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. A me sousa piace! Per me è un grande allenatore e un uomo di rispetto, INTELLIGENTE..e non è che c’è ne siano tanti in giro così..piuttosto preferirei altra proprietà!!!

  2. ”Bernardeschi viene da un infortunio e da un rapporto non idilliaco con Vincenzo Montella. L’intenzione era quella di andare via.” Sono queste le parole di Giulio Meozzi, ex procuratore di Bernardeschi, rilasciate ai microfoni di Casa Viola su Radio Blu. ”Le opzioni sono due: o la Fiorentina riceve un’importante offerta economica, oppure il giocatore accetta il rinnovo e va a giocare in prestito altrove. Arrivare a scadenza sarebbe follia, il ragazzo rischierebbe la tribuna.” Con l’addio a Montella la questione avrebbe potuto risolversi, ma Meozzi specifica: ”Sono sopraggiunti, in questi mesi, problemi anche sul lato economico, condizionando il non rinnovo (o rifiuto) da parte del giocatore. Bisognerà, inoltre, capire se Paulo Sousa saprà apprezzare Bernardeschi.”

    Intervenuto ai microfoni di Radio Blu, Giulio Meozzi, che fino a qualche tempo fa era il procuratore di Federico Bernardeschi, ha parlato della situazione del suo ex assistito, queste le parole dell’ex agente dell’attaccante viola: “Sono rimasto in buoni rapporti con Federico e so che la sua intenzione era quella di andare via. C’erano problemi con Montella ma anche una questione economica. Non so se con il nuovo allenatore cambierà qualcosa ma non sarà semplice arrivare ad un rinnovo”.

    4 Luglio 2015

    Lo sappiamo cosa è diventato Bernardeschi da allora….

  3. Ma chd dice sto incapace. Con montella si ruope il malleolo

  4. Sousa è bravissimo come venditore di fumo. Ha approfittato del lavoro altrui finché ha potuto poi con le sue fantasmagoriche scelte e i suoi cervellotici discorsi è riuscito ad avvelenare l’ambiente. Ha perso per strada buoni giocatori, col suo carattere borioso. Non ha saputo valorizzare i giovani in rosa (chiesa ha fatto 5 partite)
    Il vero sousa l’abbiamo visto da gennaio in poi quando ha cominciato a remare contro la società (vergognosa, a dire poco) con decisioni rancorose, il tutto perché non gli hanno comprato un difensore di 19 anni.

  5. lucabilly1963, da Atene, Grecia

    Sousa è un gran personaggio e un grande allenatore che ha avuto lo sculo di incappare nei taccagni marchigiani che a gennaio hanno rotto il balocco che andava a mille.
    Delle due l’una: dare immediatamente le dimissioni o continuare a onorare il contratto.
    E’ restato e ora sta sorprendendo di nuovo tutti quelli che dal profondo della loro povertà intellettualr e calcistica, lo offendono dimenticandosi che la ragione prima della nostra sofferenza (dall’ultimo Prandelli in poi) sono i DV.

  6. La rivalutazione di Berna dipende solo da Sousa che ha sempre creduto in lui.
    A Cesare quel che è di Cesare. ..

  7. Sousa è un grande allenatore, e se lo scorso gennaio fosse stato supporto dalla proprietà, e quindi dalla società, avremmo iniziato un cammino “virtuoso”……Ma invece il giocattolo è stato scientemente rotto, ed a giugno Sousa ci saluterà, e noi dovremmo trovare le forze per credere, per l’ennesima volta, al progetto…..

  8. E pensare che molti tifosi viola da osteria giudiCano Sousa come un incapace…..poveretti x loro il calcio è un mistero……

  9. Essere meglio di Tello non è un gran complimento.ci vuol poco a essere meglio di Tello

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*