Non chiamatelo calcio d’agosto

Sousa Zarate 3

Ritmo, intensità e nuove soluzioni tattiche. Sembra ormai chiaro il diktat di Paulo Sousa per il ritiro austriaco in corso in questi giorni. In attesa che qualcosa si muova sul fronte del mercato il tecnico della Fiorentina ha deciso di improntare questi tre dettagli importanti nel lavoro atletico della squadra. Dopotutto la partenza di campionato in casa della Juventus è ormai alle porte, e tutto dovrà essere secondo i piani per presentare in campo una squadra in forma, grintosa e che esprima almeno un gioco guardabile. Ogni esperimento fino ad ora è stato accettato, e sarà importante arrivare a Torino con un bagaglio di buoni risultati provenienti dai vari test effettuati in allenamento. Le prossime amichevoli ci diranno di più, perché a quel punto il gioco comincerà a farsi più duro e non sarà semplice calcio d’agosto…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*