Questo sito contribuisce alla audience di

Caliendo: “Qualcuno aveva provato a soffiarci Acosty, Fiorentina ha rispettato la parola. Novellino ci aveva richiesto il giocatore viola”

Antonio Caliendo è praticamente il tuttofare del Modena. Un po’ proprietario, un po’ uomo-mercato. Di certo è stato lui a gestire il passaggio di Acosty dalla Fiorentina alla compagine emiliana. E sull’affare racconta: “Era da più di un mese che avevamo intavolato un dialogo con la Fiorentina – le parole sono riportate dal Corriere dello Sport-Stadio – qualcuno si era inserito per strapparcelo via, ma i dirigenti viola hanno mantenuto la parola data ed Acosty, adesso è un giocatore del Modena. Peraltro Novellino ce lo aveva richiesto espressamente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA