Campanelli d’allarme

Sull’edizione odierna de La Nazione viene specificato come con gli applausi il popolo viola hanno confermato la loro fiducia nonostante la sconfitta in amichevole tra le mura amiche contro il Celta Vigo. Adesso società e allenatore dovranno rispondere. E contraccambiare quindi l’affetto della gente di Firenze che dall’amichevole di Cesena a quella di domenica in casa si sono portati a casa tutto tranne qualche bella sensazione. Il ko contro gli spagnoli, dunque, ha fatto scattare il primo allarme in casa Fiorentina. Allarme che va a collocarsi su un doppio binario. Uno: la condizione fisico-atletica della squadra. I carichi di lavoro dell’estate si fanno sentire. Anche Sousa non lo nasconde, ma è evidente che in vista della primissima parte della stagione, il tecnico dovrà portare il gruppo a girare a un regime meno blando rispetto a quanto visto dal quarto d’ora in poi del match contro il Celta. Due: il mercato. Gli innesti di prima fascia, i rinforzi adatti a dare alla Fiorentina una maggiore consistenza, non sono ancora arrivati (ma sono in arrivo, per dirla come il presidente Cognigni). Il discorso è semplice: la ‘vera’ Fiorentina ancora non esiste, ma il tempo per realizzare gli affari giusti comincia a essere piuttosto stretto. La società, a cominciare da Corvino, sembra rimanere tranquilla e non ha voglia di farsi trascinare dall’ansia, ma esiste per forza un limite oltre il quale sarebbe molto meglio non andare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Praticamente Sousa deve sperare che per tutto il girone d’andata non gli si infortunino mai i titolari , altrimenti dovra’ far giocare giocatori che ancora nonb sanno neanche come si chiamano i compagni con cui devono giocare , figuriamoci se sapranno giocarci insieme…. scandaloso , mi meraviglio anche di Corvino di questo….Se sapeva che i giocatori italiani non potevano essere comprati perche’ troppo cari , i giocatori stranieri doveva averli comprati gia’ da un bel pezzo…e ancora bisogna vendere qualcuno di quelli che abbiamo , altrimenti non abbiamo i soldi per comprarli…SIAMO MESSI PROPRIO BENE..

  2. E NON E’ CHE CE NE MANCA UNO SOLO…Serve l’alternativa Ad Alonso, abbiamo gia’ avuto modo di intuire che l’alternativa a Tomovic deve passare parecchio tempo perche’ possa darci una mano, serve un’alternativa aI CENTRALI , A Vecino,A BadelJ,.. Praticamente siamo a posto solo nel reparto d’attacco, sperando che poi A Sousa venga la buona intuizione che Rossi e’ indispensabile come il pane se non vogliamo rimanere quelli dell’anno scorso che facevano un tiro in portaogni mezz’ora

  3. Eppure avremmo dovuto ormai aver capito che prendere giocatori stranieri che non hanno mai giocato in Italia prima che arrivano a poter dare il massimo delle loro possibilita’ deve passare tutto il girone di andata se va bene… Badelj volevamo mandarlo via a calci in c….SE VOLEVAMO GLI STRANIERI AVREBBERO DOVUTO PERLOMENO GIA’ AVER FATTO TUTTA LA PREPARAZIONE CON NOI E INVECE LI CONSEGNAMO A SOUSA MINIMO A RIDOSSO DELL’INIZIO DI CAMPIONATO …ASSURDO… TRA L’ALTRO SI PARLA SOPRATTUTTO DI GIOCATORI SUDAMERICANI , IL CUI AMBIENTAMENTO E’ ANCORA PIU’ DIFFICILE PER LA DIVERSITA’ DEL MODO DI GIOCARE

  4. Stefano Venturi

    “………con gli applausi il popolo viola hanno confermato la loro fiducia………..”
    casomai “il popolo viola ha confermato la proria fiducia “.
    Complimenti per la grammatica, prima di pubblicare gli articoli fateveli correggere da Matteini.

  5. Campanello d’ allarme si ma per la società…tic tac ti mc tac attenzione signori il tempo stringe..!

  6. Le antipatie accumulate dai DV e da Corvino in questi anni forse interferiscono ,a questo va aggiunto lo scarso potere di acquisto e giocatori poco appetibili x vari motivi e messo tutto insieme fa ipotizzare un Babacar in prestito,Gomez lista gratuita,Rossi resta ma resta anche lo scarso feeling con Sousa,Badelj e Kalinic sono sospesi così come Borja…magari poi restiamo con squadra uguale alla passata stagione ma con rosa titolari ridotta e musi lunghi in piu’….Ci sono le basi x un miglioramento solo nella fantasia di chi ha sempre ragione

  7. Iniziamo a contestare questa proprietà ridicola! DV via dalla Fiorentina, siete ridicoli, ogni anno un passo indietro
    Vergognatevi

  8. La vera Fiorentina la vedremo quando gli odiosi marchigiani avranno tolto il DISTURBO.
    Eh si, perché questa gente ormai sta davvero disturbando!!!!

  9. Secondo voi questo sarebbe il modo giusto di lavorare?… Questo è il fantastico modello DV?… Annamobbene, proprio bbene bbene…. se poi c’è anche una parte della tifoseria che perdona tutto e di più a chi racconta loro balle su balle, che possiamo fare?… se tutto va bene, siamo rovinati…

  10. ci mancano giocatori italiani e siamo carenti in numero in difesa e a centrocampo. E’ mai possibile che in serie B non ci siano difensori e centrocampisti da prendere per fare le riserve ???? Inoltre Corvino deve ridurre il numero dei giocatori in attacco dato che i posti disponibili sono solo tre . In attacco forse è il momento delle scelte e forse l’unico intoccabile è Rossi che è italiano

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*