CAMPONE RE DI FIRENZE!

midland

Si è conclusa la Top League di calcio a 7, che ha avuto un epilogo, come ampiamente prevedibile, spettacolare e tutto da vivere. Di fronte la corazzata del Campone UTD, già campione del girone Spagna in campionato e il Marzocco, vera e propria matricola terribile del circuito, in grado di imporsi su avversari blasonati ed esperti, fino a raggiungere l’atto conclusivo.

E, per poco, proprio questi ultimi non giocano l’ennesimo tiro mancino anche agli esperti campigiani: la gara, infatti, si incanala su binari favorevoli, grazie al 2-0 in rapida successione calato dalle reti di Simonetta e del solito Lorenzetti. L’orgoglio del Campone, però, ferito nel calcio a 5 dall’eliminazione al secondo girone, resiste e viene fuori nella ripresa, con il gol che accorcia le distanze di F. Santorelli, quindi quello del pari di Batacchi e infine il roboante 3-2 firmato da Ceccatelli, per un trionfo bello e che sembrava essere ormai sfuggito di mano.

Ripercorriamo il percorso quasi perfetto dei ragazzi in maglia Manchester United: nel primo girone eliminatorio, opposti a Samba, Faggi Boys e Gruppo Briachi, i campioni di Novoli hanno inanellato 7 punti; dopo il primo 1-1, sono arrivati i successi per 3-1 e 12-2 contro i successivi avversari, staccando il biglietto per la fase due. Altri due successi e un pari nelle gare contro Quartiere 4 (battuto 5-0), Los Chupitos (8-3) e Steaua, con un 4-4 ottenuto quando ormai la qualificazione era già in tasca.

Quindi, nei quarti di finale, è arrivata la gara più difficile, contro il forte Atletico Lippi 1960: dopo il 4-2 in proprio favore nella gara di andata, l’Atletico è stata l’unica formazione a infliggere una sconfitta ai futuri vincitori della manifestazione, con il 4-3, che non è bastato, nel match di ritorno.

Tutto facile, invece, almeno nel risultato, nella semifinale contro il Santa Maria, sconfitto con un netto 5-1, ultimo step verso la finalissima che ha incoronato campione il Campone UTD.

Nella gara per il podio, ad aggiudicarsi la terza posizione provinciale è il Santa Maria, che batte 5-3 la Steaua, in quello che è stato un remake del girone A di prima fase. Le marcature del match sono state realizzate da Loprese (3), Bacci e Boretti per i campigiani, mentre Gingea, Costica e Maxinoea hanno messo a segno le reti rossoblù.

Non ci resta che fare i complimenti alle quattro finaliste, dando loro appuntamento alla premiazione del 9 giugno, direttamente allo stadio Artemio Franchi!

© RIPRODUZIONE RISERVATA