Canovi: “Ce l’ho io il nome giusto per affiancare Corvino. Lui e Sousa sono due ‘prime donne'”

canovi

Il ritorno di Corvino a Firenze e il mercato dei viola visto con gli occhi di uno dei procuratori più esperti presenti in Italia, ovvero Dario Canovi: “Se un direttore sportivo è bravo non è mai una minestra riscaldata – ha detto Canovi a Radio Fiesole – Se Della Valle ha deciso di puntare su di lui vuol dire che è una scelta giusta e ponderata. Corvino ha le capacità di scovare giocatori che ancora non hanno raggiunto valutazioni esose. Inoltre è anche capace a vendere e dunque riuscirà a non indebolire la squadra. Macia era uno scopritore di talenti che conosce il mercato internazionale come pochi. Corvino ha bisogno di un personaggio così visto che sarà molto impegnato. Dico che dovrà essere un figura capace di stare nella penombra. Christian Argurio, secondo me, può essere la figura giusta. Ha una rara competenza sul calcio internazionale. Aveva indicato giocatori sia all’Udinese che al Catania. Sousa e Corvino sono due “prime donne”, amano agire in prima persona. Sono sicuro che troveranno un modo d’intesa e in questo caso potrà essere un binomio estremamente positivo. Ho portato Sousa in Italia come giocatore ed è un uomo estremamente intelligente e ambizioso, credo che queste sue caratteristiche saranno apprezzate da Corvino”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*