Canovi: “Corvino tra i migliori d’Italia, non una minestra riscaldata”

canovi

Il noto procuratore, Dario Canovi, a calciomercato.com analizza le vicende di casa Fiorentina dopo l’addio a Pradè: “Penso che i viola avranno a che fare con quella che è un po’ l’attuale tendenza del calcio italiano, ovvero cercare di essere un po’ autosufficienti. In questo senso non si compra se non si vende prima qualcuno a cifre importanti. Di sicuro non penso che verrà ceduto Bernardeschi, poiché è senza dubbio uno dei giocatori più importanti. Un possibile ritorno di Pantaleo Corvino non è certo una minestra riscaldata, anzi, lo reputo uno dei migliori operatori di mercato italiani”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Bellissima notizia. Mi spiace ovviamente sul piano umano per Pradè, ma finalmente qualcuno ha pagato , e spero paghino anche altri.., il mercato di gennaio . Finalmente la società ha dato un segno di serietà e presenza oltre ad un segno di voler continuare un progetto. Ora con CORVINO E SOUSA si dovrebbe andare avanti con fiducia.

  2. di solito le minestre riscaldate sono mangiabili, questa no!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*