Capello: “Baggio doveva preservare le ginocchia e quasi non si allenava. Da qui si capisce…”

A Radio Blu c’è il ricordo di Fabio Capello su Roberto Baggio, oggi cinquantenne: “Ho avuto la fortuna di allenarlo, anche se purtroppo in quel periodo andava verso fine carriera e aveva problemi alle ginocchia. Assieme a Rivera è stato il vero fuoriclasse assoluto. Aveva la capacità di saltare l’uomo, di andare a rete e anche di servire i compagni, un campione. Sotto il profilo umano è sempre stato molto riservato, molto tranquillo, mai al di sopra delle righe. Da quando è diventato buddista ha trovato grande serenità e tranquillità. Lui non si allenava, faceva solo della fisioterapia per mantenere il tono muscolare, altrimenti con quelle ginocchia non avrebbe potuto giocare. Questo ci dice che aveva una voglia matta di scendere in campo. Montella sta facendo un buon lavoro, il Milan fuori casa a volte si perde ma a San Siro è sempre molto pericoloso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*