Capello: “Bernardeschi è tra quelli che seguo di più: ha fatto grandi passi avanti”

Presente ad Amalfi, sede del premio “Football Leader”, l’ex ct dell’Inghilterra Fabio Capello ha parlato di Bernardeschi: “Ad inizio stagione dissi che avrei voluto seguire Bernardeschi e Romagnoli, perché mi erano piaciuti l’anno prima. Sono stati i due che ho seguito di più per vedere se sarebbero maturati. Devo dire che hanno fatto dei passi in avanti. A Bernardeschi è servito molto giocare da titolare, fare le coppe, giocare in Nazionale, ha messo dei mattoni. Ne deve mettere altri per essere fondamentale anche in Nazionale. Un torneo come l’Europeo ti valuta nel vero senso della parola, valuta quanto pesi realmente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Di sicuro Capello usa parole molto più appropriate e non parla di “talento” come invece, con troppa superficialità, si fa a Firenze.
    Proviamo ad imparare qualche cosa su come si dovrebbe comunicare, … almeno in questo caso Capello non usa parole inappropriate!

  2. Io con Berna e le sue qualità ci andrei MOLTO CAUTO!
    TUTTO DA VEDERE.

  3. però siamo ganzissimi eh. Si invoca, giustamente, di far giocare i giovani e poi quando un giovane non ha la maturità di uno esperto e stecca… allora giù critiche. Mettetevi in pace il cervello…. il Berna non è Maradona, e si sa. E qualche errore di gioventù credo gli sia permesso. E francamente, impegno e voglia non gli son mancati mai ogni volta che ha giocato, anche male.

  4. Altro che “mattoni”, a giudicare dal girone di ritorno questo ancora deve tira’ su i’ muro di Berlino…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*