Capello: “La Fiorentina con Sousa ha preso coscienza di essere una grande. Ha tutte le carte in regola per essere protagonista”

Fabio Capello
L’ex allenatore di tanti grandissimi club, Fabio Capello, vede un campionato molto affascinante. “Sembra d’essere tornati ai miei tempi – spiega Capello a La Repubblica – quando erano in sette a partire per lo scudetto. I fattori sono diversi: i progressi continui della Roma, la grande crescita del Napoli, la maturazione della Fiorentina che dopo aver fatto bene con Montella adesso con Paulo Sousa ha preso coscienza di essere una grande e di avere tutte le carte in regola per essere davvero protagonista. E poi è tornata l’Inter, come ho detto più volte Mancini è bravissimo a fare mercato e costruire una squadra. La sta ancora assemblando, ma intanto questi risultati positivi gli garantiscono il riparo dalle polemiche: lavora tranquillo”.
Intanto in testa ci sono le due squadre con la percentuale più alta di possesso palla: “Liedholm diceva: finché abbiamo la palla noi – prosegue – non ce l’hanno loro. È un dato positivo, ma non come valore assoluto: va sempre interpretato. La Fiorentina fa possesso con il baricentro molto alto, va a caccia del pallone più rapidamente. L’Inter è aggressiva ma nella sua metà campo, ha degli sbocchi offensivi diversi. Il Napoli recupera tanti palloni e verticalizza subito”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*