Questo sito contribuisce alla audience di

CARI DELLA VALLE, MANCA IL PASSO IN AVANTI

Diego e Andrea Della Valle e il presidente esecutivo Cognigni in tribuna. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

C’è chi ha annunciato il proprio passo indietro (Andrea Della Valle riferendosi alla Fiorentina, lo scorso 26 maggio). C’è invece chi ha detto di voler fare un passo di lato (Diego Della Valle parlando del Gruppo Tod’s giusto poche ore fa). C’è chi auspica che facciano un passo decisivo, verso la porta, come gran parte dei tifosi della Fiesole, e c’è chi invece, e tra questi anche il sottoscritto, fa capire che in tutta questa serie di passi ne manca uno, quello in avanti.

Mi spiego meglio. Appurato il fatto che, per il momento, non vi sono acquirenti seri per la squadra, non resta che aggrapparsi, magari ingenuamente e da sognatori, ad un rilancio dei proprietari per far ripartire la Fiorentina, per superare questa impasse e questo periodo che è davvero duro da digerire, almeno per chi spera di vedere la formazione del proprio cuore essere protagonista nel panorama italiano e, perché no, anche europeo.

Ribadiamo che questa è solo una speranza, perché di segnali concreti non ce ne sono attualmente. I Della Valle continuano a disertare tutti gli stadi italiani in cui la squadra gioca settimanalmente, anche se c’è stata una puntatina a Firenze di Diego qualche settimana fa. Lo stesso fa Cognigni, che pure sarebbe il presidente di questa società, e non ci risulta che Corvino abbia a disposizione un grande budget per poter impostare il prossimo calciomercato invernale (anche se sicuramente qualche operazione verrà fatta).

Però per fare questo benedetto passo in avanti, in aiuto potrebbe venire anche qualche buon ‘maestro di danza’ esterno. E’ chiaro che gli occhi sono puntati anche sulla partita Stadio e Cittadella, e in questo caso potrebbe essere il sindaco Dario Nardella a dare la spinta giusta alla famiglia di imprenditori marchigiani. Un primo contatto c’è già stato, un altro dovrebbe esserci prima di Natale. E allora volgiamo uno sguardo verso Palazzo Vecchio…e un altro verso il cielo, perché qualcuno possa dare un po’ di ispirazione a chi di dovere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

46 commenti

  1. “Depaupereranno” al posto di “depauperanno”, tosto il verbo depauperare.

  2. Fra poco, i Della Valle Bros(tributo a Oliviero Beha) depauperanno il parco-giocatori a tal punto che basterà vendere lo scooter di Berni per comprare la Fiorentina.

  3. Caro Berni vendi il tuo scooter grigio e compra la nostra Viola se davvero ci tieni , altrimenti……

  4. Caro giornalista le sue speranze credo saranno vane,loro non lo hanno mai fatto il passo in avanti anzi quando ci sarebbe stato il momento e in quindici anni sia con Prandelli,Montella e Sousa il momento giusto me propizio per farlo c’è stato loro invece che in avanti lo hanno fatto sempre indietro e non solo uno ,non vogliono non gli interessa pertanto arrivati a questi punti è bene come è stato detto nell’articolo lo facciano verso la porta .

  5. Bravo Berni, meno Ciccio Bello.

  6. xCiccio Ben
    Sei mal informato ci sono state tre proposte , una non seria , mentre le altre due lo erano , solo che Diego prima di vendere ci deve fare soffrire , questa è la sua volontá .
    A meno che la Fiorentina rappresenti per loro una fonte di guadagno , forse l’unica in questo momento di magra delle loro aziende, in questo caso la paura che possano fare come Cecchi Gori potrebbe essere fondata !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*