Carli: “Spalletti pagherebbe di tasca sua pur di vincere uno Scudetto con la Fiorentina. Di Francesco? Il tecnico migliore per i viola. E se si porta dietro Berardi…”

Luciano Spalletti ride in panchina. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il direttore generale dell’Empoli, Marcello Carli, è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport. Tema dell’intervista gli allenatori: sì, perché proprio Empoli è il luogo dove sono passati, o in panchina o in campo, tutti gli allenatori italiani più importanti del momento, tranne Allegri. Parlando di Spalletti, Carli ha detto: “Non vive un buon momento perché è troppo generoso e si carica di responsabilità non sue. Luciano è un passionale. Pagherebbe di tasca sua per vincere uno scudetto con la Roma o con la Fiorentina, le due squadre che ha nel cuore. Troppa passione ti fa perdere lucidità. Deve concentrarsi solo sul suo lavoro. Nel quale è un numero uno”.

Su Di Francesco in predicato di venire a Firenze: “Ho giocato anche con lui. Non era male. Mi permetto di dare un consiglio alla Fiorentina. Lo prenda, non può trovare un tecnico migliore. Se poi si portasse dietro anche BerardiDi Francesco è la figura giusta per sviluppare l’idea calcistica che Sousa ha seminato ma non è riuscito a far crescere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Caro re leone.avessimo noi un direttore sportivo del livello di Carli.poi dice potrebbe al con dizionale e non porterà di sicuro

  2. Alessandro, Toscana

    Stefano, per Prandelli hai sbagliato, fu proprio lui a chiamare personalmente alcuni giocatori e convincerli a venire, corvino che all’epoca aveva disponibilità finanziarie maggiori dovette solo trovare l’accordo con il club, e lo stipendio trovò i giocatori disponibili ad accordarsi proprio perché fu Prandelli a convincerli, su Montella non so, ma c’era Prade che conosceva bene i giocatori e con poco budget riuscì a portarli, Sousa fece il nome di Kalinic e lo voleva a tutti i costi, e fu lui a chiamarlo, visto che in Ucraina c’era e c’è ancora la guerra, Nikola accettò subito con ingaggio abbassato e forzo’ la società a cederlo a poco pur di venire via, come vedi trattative agevolate, su altri giocatori non so ma questi sono tutti confermati su come sono venuti a Firenze.

  3. Già portasse Duncan e Acerbi, ruolo scoperti e ottimi giocatori funzionali, sarei contento. Berardi e’ fuori portata poi non sono convinto che sia un fenomeno come si dice, spesso sparisce e con quel carattere mi sembra più un nuovo Morfeo, giocatore tecnicamente delizioso e con colpi fenomenali ma che ha fatto bene solo in provincia. Conta anche il cervello oltre ai piedi e questo e’ una testa calda, senza essere Maradona per altro…

  4. Tifolamagliaviola

    Dipende. Quando si sceglie un allenatore, si parla (o in teoria si dovrebbe) anche di formazioni, di giocatori che possano essere funzionali ad un certo tipo di gioco. Tanta importanza hanno i procuratori, che lavorano anche con gl’alenatori, non solo coi DT. Insomma bisogna aver voglia di negoziare e sperare che ci siano soldi da spendere. Se fossi presidente di una squadra, non prenderei mai un allenatore che dica: alleno i giocatori che ho …

  5. C e’ scritto SE SI PORTASSE…e’ un condizionale,non e’ un imperativo ! Per dirla come la penso io,credo sia gia’ difficile arrivi Di Francesco,figurarsi se arrivano giocatori da 30 milioni l uno…questa e’ una societa’ che quei soldi non li spende nemmeno quando ne incassa 40…

  6. Infatti RE LEONE,anch’io non capisco quando viene scritto che tale allenatore si porta dietro tizio o caio,oppure arrivano in una squadra giocatori perché c’è quel tale allenatore. Anche qui silegge di tifosi che scrivono che alcuni giocatori arrivarono a Firenze perché c’era Prandelli,altri perché li aveva cercati Montella,altri ancora perché è stato Sousa a prenderli(vedi Kalinic). Per me,se la società Viola non sganciava i soldi,è il ds non intavolava trattative,non ne sarebbe arrivato neppure uno di quei calciatori,altro che seguire l’allenatore che se li sarebbe portati dietro. Al massimo un tecnico può indicare il profilo di calciatore che gli aggrada,e può fare qualche nome come esempio di caratteristiche da lui cercate in quel reparto,poi stop,fine delle competenze del mister.

  7. Io proprio non capisco perchè la gente le spara così grosse …. ma questo tizio, ma come pensa sia possibile che Di Francesco se viene ad allenare la Fiorentina si possa portare dietro Berardi?? Uscì un articolo MOLTO PIU’ CREDIBILE dove veniva scritto che in caso di trasferimento di Di Francesco alla Fiorentina, il tecnico si sarebbe portato dietro DUNCAN e POLITANO.
    Mi sembra difficile uguale èèèèè … però almeno è una supposizione SPERABILE.
    Berardi alla fioentina è IMPOSSIBILE, ammenochè i mocassini non decidano di investire numerosi denari nella viola….

  8. Cosa vuol dire se si porta dietro Berardi? Non mi risulta sua un suo oggetto ..è di proprietà del Sassuolo già in parola con juve e se veramente la Fiorentina lo vuole deve sborsare non meno di 30-35 milioni..ma sto carli invece di parlare e fare la figura della capra non farebbe meglio a pensare alla sua squadra? FV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*