Caro Badelj, il rischio per te è grosso

Badelj Roma

Sotto il profilo dei rinnovi contrattuali la Fiorentina non è mai stata fenomenale, pur avendo tentato ultimamente di risolvere la situazione. Nel caso di Milan Badelj però, la società viola non è ancora in ritardo ma tutto sommato nei tempi per affrontare correttamente la questione: il croato è legato infatti fino al 2018. Il suo procuratore, Joksimovic, sta facendo però il diavolo a quattro, minacciando l’addio al quale però non può certo obbligare la Fiorentina. Il calciatore, dal suo lato, non ha mai dichiarato guerra ed al momento è concentrato sugli Europei ma il rischio che corre non è da poco. Se davvero arrivasse la rottura, la Fiorentina, come già fatto in passato, lo costringerebbe presumibilmente al rispetto del contratto, pur da emarginato. Ed è chiaro che due stagioni di panchina non gioverebbero certo alle ambizioni di carriera del croato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Se dovessimo perdere Badelj a me dispiacerebbe molto. Io sono uno dei pochi che è sempre stato dalla sua parte anche quando aveva al suo fianco uno imprevedibile come Pizzaro (Spalletti disse che in campo era un anarchico e fuori dal campo un permaloso) e che lo costringeva giocare in una posizione e a Lui non congeniale.

  2. Penso che abbia un procuratore matto amche se kmq all’inizio veniva fischiato badely e sinceramente se volesse andare via sarebbe concepibile un po come successo a pjanic alla Roma ora tutti polemica x la cessione quando fino ad gennaio lo fischiavano

  3. Questo ė ciö che dovrebbe pensare il procurtore di Milan se, come dice, pensa agli interessi del suo assistito.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*