CARO DIEGO, AUGURI. E ORA SI FACCIA (E CI FACCIA) UN BEL REGALO!

Diego Della Valle grande

Tanti auguri caro signor Diego Della Valle. 62 anni compiuti proprio oggi, una vita ricca di soddisfazioni (e ricca anche in senso materiale) quella vissuta dal patron della Fiorentina che ha ottenuto vittorie in tutti i campi in cui ha messo mano. Tutti, tranne uno, ahinoi, quello calcistico.

Intendiamoci subito, i quasi 13 anni di gestione Della Valle sono stati mediamente ottimi. La risalita rapidissima dalla C2 alla A, una squadra che è stata quasi sempre ai vertici, le semifinali di Europa League e Coppa Uefa, la finalissima di Coppa Italia. Insomma siamo spesso arrivati ad accarezzare sogni, ma c’è mancata l’ultima spinta, quella decisiva per raggiungere una qualsiasi meta, o trofeo che dir si voglia.

Adesso però la Fiorentina è in corsa per l’obiettivo più importante, quello che nessuno si sarebbe mai immaginato e quello che potrebbe lasciare indissolubilmente scolpito nella storia del club il nome dei Della Valle: lo scudetto. Con la squadra ad un punto dal vertice praticamente alla fine del girone di andata, c’è ora la possibilità di intervenire per dare a Paulo Sousa carte importanti per affrontare questa seconda fase della stagione al meglio. Non chiediamo molto, giusto un paio di giocatori che siano graditi al tecnico, magari di caratura superiore rispetto alla media (non elevatissima) del nostro campionato. Lo sappiamo, i giocatori importanti costano, ma lei, caro signor Della Valle, lo prenda come un investimento, uno di quelli che è stato chiamato spesso a fare nella sua carriera da imprenditore. Un investimento perché, come ben sa, se la Fiorentina si ritroverà a fare la Champions League l’anno prossimo, lei rivedrà i suoi soldi indietro per intero e magari anche moltiplicati, visti i proventi che dà il partecipare ad una competizione del genere.

Ci faccia e si faccia un bel regalo e pensi a che gioia sarebbe “metterlo in tasca”, in senso figurato, s’intende, ai vari Agnelli, Thohir (o Moratti), Berlusconi, Pallotta, De Laurentiis, a dei veri Golia al cospetto del piccolo (ma sempre forte) Davide.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

22 commenti

  1. Auguri a tutta la società: ad Andrea, Diego Della Valle a Sousa al suo staff, ai dottori ai fisioterapisti ai massaggiatori a noi tifoosi ed infine a tutta la nostra squadra. Tutti insieme per diventare grandi! !!! Buon 2016 a tutti auguri

  2. non mi piace la richiesta di regali…una squadra di calcio è una società, non il paese dei balocchi…ci si dovrebbe aspettare, e spingere la proprietà a fare, con il dovuto garbo e a ragion veduta (anche se la passione del tifo impelle prepotentemente), dei sani investimenti.
    forza diego, forza viola e buon anno a tutti!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*