Questo sito contribuisce alla audience di

“Caro Diego, noi viviamo per la FIORENTINA”. La lettera aperta di un tifoso a Della Valle

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Caro Diego, ti scrivo con eccesso di presunzione, dandoti del tu, soltanto perché io e te abbiamo una cosa in comune: la FIORENTINA!!!   Sì la FIORENTINA ti appartiene perché ci hai investito dei bei soldi, tanti bei soldi, ma ti ricordo che è anche mia e di tutta la città di FIRENZE e dei suoi tifosi.   Sì lo so, che sei molto impegnato con il tuo lavoro, ti capisco in pieno perché anche io mi alzo tutte le mattine alle 5 per recarmi al lavoro, ed il tuo tempo libero è così poco che magari non ce la fai proprio a dedicarlo al tuo “hobby”. Sai, gli “hobby” sono tali perché devono servirci per allietare proprio il tempo libero e principalmente devono divertire.   Non credo però che nella situazione attuale la nostra FIORENTINA possa essere di aiuto per rallegrare quei momenti difficili e di routine che accompagnano la nostra settimana lavorativa.   Ecco, proprio per questo che io ti chiedo un piccolo favore: prenditi un paio di giorni, soltanto un paio di giorni di ferie, e dedicali a questo tuo “hobby” che per me e tutti noi è come una seconda pelle, ed un motivo di orgoglio da sventolare al mondo intero, noi viviamo per la FIORENTINA, fa parte del DNA è qualcosa che soltanto noi che l’abbiamo dentro possiamo descrivere, è difficile e forse ti sembrerà addirittura banale e ti scapperà pure un sorrisetto al solo pensiero, ma per noi è veramente così. Devi venire qua a Firenze e devi fare la voce grossa…tu lo puoi fare tu lo devi fare….qui c’è gente che scherza con il tuo portafoglio e con i sentimenti di tutti noi.   Poi se non è troppo difficile vorrei chiederti anche di riuscire, anche se non è facile per te di mettere da parte il tuo orgoglio e ricominciare tutto da capo, sì quell’orgoglio che ci ha portato alla separazione forzata con quello splendido SIGNORE che per un breve ma bellissimo ed intenso periodo ci aveva permesso di aprire un ciclo facendoci sognare. All’interno della società c’è bisogno di un tuo segnale fortissimo e rifondarla da capo. Non se ne può più di sentire parlare uomini, si squisiti e tuoi fedeli seguaci, ma non così profondamente coinvolti nel riuscire a comprendere in toto la realtà di FIRENZE.   Dicevamo dell’orgoglio da mettere da parte…..la FIORENTINA ha bisogno di inserire al suo interno delle figure che hanno vissuto e rappresentato FIRENZE sulla loro pelle, gente che ha masticato calcio e sa viaggiare in questo mondo scomodo fatto di compromessi e sotterfugi, e non solo bravi manager educati e ligi a far tornare i bilanci, ma incapaci di gestire uomini e situazioni.   Io so, e sicuramente tutti coloro che come me amano in modo viscerale questa squadra, che tu sei una grandissima risorsa per FIRENZE, ed è per questo che ti chiediamo di prendere di nuovo in mano la situazione, non importa avere la tua presenza fisica a FIRENZE ma il comando delle operazioni sì e trasformare il tuo “hobby” in qualcosa di bello divertente e magari con il tempo pure vincente. A FIRENZE basta poco……FIRENZE vuole sentirsi dire sempre la verità, FIRENZE vuole solo chiarezza e trasparenza……..FIRENZE vuole tornare a vivere calcisticamente. FIRENZE è storia, cultura, arte…..ma anche passione e sentimento vero per tutto ciò che la riguarda quindi anche la FIORENTINA soprattutto la FIORENTINA. FIRENZE non deve essere ricordata per il suo passato……..FIRENZE vuole essere il presente ed il futuro !!!!
P.S. Con la speranza che queste poche righe arrivino al cuore del destinatario e non finisca anzitempo nel cestino dell’indifferenza.
Con fede VIOLA e amore per la sua città

Jacopo Uccelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA