Caro Drago, c’è da fare la fila

Dragowski Fiorentina Trentino

Una volta di più Paulo Sousa ha fatto intendere le sue gerarchie per la porta, per quel che riguarda i concorrenti di Tatarusanu, confermato ovviamente come titolare. E per Dragowski sono tempi faticosi questi, con Lezzerini che parte decisamente avvantaggiato e che ad ora rappresenta il secondo, in campo per altro con il Chievo dopo l’infortunio del rumeno. Per il numero uno giunto dalla Polonia invece c’è per ora il terzo gradino del podio da cui poter risalire: Sousa ne ha confermato le grandi doti ma anche la necessità di acclimatarsi con un calcio nuovo, visti anche gli appena 19 anni. Vedremo anche a stagione in corso se per lui potranno aprirsi le porte per difendere i pali della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. erossi@gmail.com

    Sousa 1 Corvino 0!!!!

  2. è il migliore dei tre! solo questione di tempo!

  3. Prima si libera del bello addormentato e prima soffocheremo qualche patema d’animo in più

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*