CARO PRESIDENTE, STAVA SCHERZANDO, VERO?

Siamo d’accordo sul fatto che la Fiorentina abbia una bella prova, specialmente nel secondo tempo contro il Napoli. E siamo anche tutti contenti di aver visto due prodotti del nostro settore giovanile esplodere così fragorosamente. Però, caro Andrea Della Valle, da qui a dire che tutto è a posto, tutto va bene e non ci sono problemi in squadra, ce ne passa davvero tanto. A cosa ci riferiamo è semplice da dire, alle parole sul mercato di gennaio pronunciate dopo la partita da uno dei proprietari del club viola.

Eh no ADV, lo ha visto anche lei che non tutto va per il verso giusto, specialmente dietro. Gonzalo, forse per il problema del contratto, forse per il fatto che comunque è nella fase calante della sua carriera, sta vivendo la sua stagione peggiore da quando è arrivato a Firenze. Tomovic, troppo spesso è inaffidabile per varie ragioni e Salcedo non è quell’elemento roccioso che sembrava potesse essere, almeno a vedere le sue prime uscite. Il tutto per arrivare a De Maio che non è preso in considerazione da Sousa. Ce n’è abbastanza per far scattare un campanello d’allarme, eppure…

Stava scherzando vero quando ha detto quelle cose? Perché se così non fosse ci potremmo vagamente appigliare alla seconda parte del suo discorso, “se servirà qualcosa ci penserà il direttore”, anche se poi ha voluto aggiungerci il “secondo me no” che nuovamente spegne ogni fiammella, per sperare che una qualche toppa possa essere messa in questa squadra così altalenante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

22 commenti

  1. Lei Stefano del Corona non lo ha ancora capito, ma i Della Valle non scherzano mai.

  2. basta autofinanziamento, gestire la società con serietà ed investire!! basta coi dilettanti!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*