Caro Sousa hai sbagliato portone

La Fiorentina sembra quasi una scuola di formazione per poi lanciarsi nella specializzazione e nel futuro che conta, ma per il singolo. Avete sbagliato portone cari miei, e tu caro Paulo Sousa primo su tutti. Il professionismo implica paletti da rispettare, etica da seguire, sei in una club fantastico, con tutti i suoi limiti operativi e concettuali, ma il tuo spessore, la tua intelligenza, la tua esperienza deve aiutare queste persone a crescere, a credere fortissimamente nelle cose che si fanno, parlo per i tuoi giocatori ma anche delle persone che vivono dentro quella società ogni giorno e che potrebbero trarre da una figura con un simile passato vantaggi enormi. È triste vedervi così…

Clicca qui per leggere l’opinione di Bernardo Brovarone su bernardobrovarone.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Ripeto : prima finalista italiana in una coppa europea (campioni) …. prima vincitrice italiana di una coppa europea (coppa coppe) …. tra le 13 squadre europee ad aver disputato le tre finali di coppe europee ….. questa è storia vera …. da roma sangue viola ….. 67.

  2. Appoggio Fabio 83 sperando che. In sia ironico io credo davvero che questo gruppo sia di ottimo livello e non penso neanche che tutte le altre escluso gobbi ci siano superiori così come ci passa e ci dice Sky e tutti i vagabondi leccaculo del potere addetti ai lavori vedi giornalisti da due lire Fiorentini che invece di sostenere la Fiorentina e chi la comanda fanno campagne denigratorie stucchevoli anno dopo anno nonostante la Fiorentina sia sempre lì dove più non può e non deve perché Sky. E tutti gli interessi annessi non ci prevede quindi forza Viola e dai coglioni la massa di gufi maledetti di finti tifosi e giornalisti per modo di dire strisciati

  3. Tifolamagliaviola

    Nel lascia o raddoppia delle plusvalenze, la società ha deciso di raddoppiare dopo aver constatato che a certi prezzi non si sarebbe arrivati o che comunque non c’erano offerte serie – vedi Baba. Cinque o sei giocatori avevano già fatto la valigia, poi hanno dovuto disfarla. Difficile allenare cosi’ anche se poi Ti comprano la roccia o il figlio di Hagi, e un paio di terzini bravi ma con lo sconto. Come sempre ci rimane solo tifare per la maglia

  4. Chi non capisce che siamo una grande squadra che deve e può lottare per il massimo se ne vada. Chi non ci crede esca da rompere. E vale per tutti. Non avete scuse, tirate fuori gli attributi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*