Caso Capezzi: Corvino può ancora cambiare le cose

Il rischio di perdere Leonardo Capezzi è reale e nelle ultime ore la vicenda è andata complicandosi sempre di più. Infatti il Crotone ha riscattato il giocatore per una cifra intorno ai 500 mila euro spiazzando la Fiorentina che non si aspettava questa mossa, anche perché Capezzi ha un solo anno di contratto sia con la Fiorentina che con il Crotone, e il rischio di andare a scadenza anche con i calabresi è molto alto. Ora Corvino ha tempo fino a lunedì per operare il contro riscatto (circa 200 mila euro in più di quanto pagato dal Crotone). Situazione comunque non chiara perché la Fiorentina sospetta che dietro al Crotone ci sia un’altra squadra che stia facendo pressioni sul club. Stamani La Nazione parla del Sassuolo, chissà che non ci sia davvero Squinzi dietro l’operazione del Crotone. Se invece Corvino non vuole perdere Capezzi dovrà sborsare 700 mila euro entro lunedì e poi lavorare su un rinnovo comunque complicato visto che il Crotone propone un quinquennale davvero importante per il giovane centrocampista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. Ma che 700.000 euro!!! Semmai la Fiorentina dovrà sborsare 200.000 euro, visto che 500.000 li ha già presi dal Crotone
    No, 200.000 euro è la cifra che rimarrebbe in mano al Crotone come una sorta di premio di valorizzazione. Se il contro riscatto valesse meno del riscatto stesso, non avrebbe senso di esistere. Redazione

  2. E con quest’ultima frase, per chiarire, non mi riferisco a Corvino, che al di là dei proclami era chiaro che finisse in questa situazione. Quelli che non sono per niente competenti, in questo caso a gestire una società di calcio, sono quelli che hanno fatto fuori Pradè perché avevano bisogno di un capro espiatorio da fornire al popolino, quando invece il fatto è che qua NON C’È ‘NA LIRA.

  3. Sì, una cosa la potrebbe effettivamente fare, indipendentemente da Capezzi, del quale faccio senza problemi a meno: potrebbe per esempio mettersi finalmente a fare il proprio lavoro, invece di cincischiare senza concludere niente in attesa dei saldi, come suo solito.

    “Non si aspettava” che riscattassero il giocatore coi soldi di qualcun altro, vero?!? E meno male che il problema era Pradè, vero?
    È un po’ come la Brexit: si fanno prendere decisioni fondamentali (mi riferisco al futuro della Fiorentina, non certo a Capezzucolo) a gente che al massimo è qualificata per zappare un campo.

  4. Albertoviolaclubroma

    Vedrete che capezzi non giocherà più in nessuna squadra in Italia.abbiamo dato mandato ai nostri avvocati!!!
    Ah Ah Ah.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*