Cataliotti: “La Roma non può subire sanzioni per il caso Salah. La Fiorentina vuole un risarcimento dal Chelsea e la squalifica del giocatore”

Salah Roma

Torna d’attualità la vicenda Salah e Calciomercato.com ha interpellato l’avvocato e procuratore sportivo Jean-Christophe Cataliotti per cercare di comprendere come potrà essere risolto definitivamente l’intricato contenzioso che vede coinvolti più centri di interesse, la Fiorentina, il Chelsea, lo stesso calciatore e la Roma.

Cataliotti quali sono le ultime novità sul caso del calciatore egiziano
“L’ultima novità riguarda lo slittamento della data dell’udienza innanzi agli organi della giustizia sportiva della FIFA. Ciò a seguito di una richiesta da parte del Chelsea intenzionata a produrre nuova documentazione. E’ stata, pertanto, fissata al 25 gennaio la data della decisione della FIFA sul ricorso avanzato dalla Fiorentina contro il calciatore egiziano, reo di essere approdato alla Roma, e contro lo stesso Chelsea, artefice del trasferimento di Salah presso la società giallorossa”.

Nulla è cambiato, pertanto, rispetto alle accuse incrociate che si sono succedute questa estate?
“In pratica no. Le posizioni delle parti coinvolte sono rimaste le stesse; l’unica novità risiede nel fatto che occorrerà aspettare ancora una ventina di giorni per conoscere la verità”.

Il procuratore di Salah è convinto che non accadrà nulla di particolare, Chelsea e Fiorentina si rimpallano le responsabilità. Chi la spunterà?
“Non è dato sapere quale documentazione integrativa sarà prodotta dal Chelsea; pertanto, occorre ancora attenersi a come si sono susseguiti i fatti e le relative accuse trasversali. E’ ovvio che il Chelsea cerca di difendersi dalle accuse, in quanto la posizione della Fiorentina è chiara: ottenere un risarcimento dei danni sia dal Chelsea che dal calciatore, oltre che una sanzione sportiva (cioè, sospensione dalle gare ufficiali) a danno di quest’ultimo”.

E la Roma potrebbe essere sanzionata?
“Il nodo da dirimere è un altro, cioè se il calciatore abbia violato o meno violato gli accordi con la Fiorentina, visto che i dirigenti viola rimangono fermi sulla loro posizione, e cioè che Salah aveva firmato con i viola un contratto pluriennale con riserva solo di tornare al Chelsea e non approdare in altra società. La Roma, pertanto, non penso possa subire conseguenze di tipo sanzionatorio”

Ma se il calciatore venisse squalificato a rimetterci sarebbe proprio la Roma…
“La risposta è affermativa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA