Cavasin a FN: “Pensavo ad una Fiorentina da Europa League ma Sousa fa sperare nello Scudetto. Nessuno meglio dei viola”

Cavasin

Domenica va in scena Sampdoria-Fiorentina una sfida tra due formazioni che stanno attraversando un buon momento con i viola protagonisti di una stagione sorprendente e con la squadra di Zenga che in casa sembra inarrestabile. Per parlare di questo e di tanto altro abbiamo intercettato Alberto Cavasin, ex allenatore di entrambe le formazioni. Queste le parole del tecnico a Fiorentinanews.com sulla lotta scudetto e sul match di domenica sera.

Si aspettava un campionato così da parte della Fiorentina, può essere l’anno giusto anche per puntare allo scudetto?

“Sono sorpreso per quanto fatto dalla Fiorentina. La ritenevo una squadra in corsa per l’Europa League perché più o meno è rimasta l’ossatura della squadra della passata stagione e quindi pensavo che potesse ripetere un campionato del genere. Questo ulteriore passo in avanti che è stato fatto in questa stagione è superiore a quello che si poteva prevedere. Sousa ha saputo subito intervenire e portare risultati importanti. Detto questo la Fiorentina può avere la continuità nel tempo, anche perché è già passato un terzo del campionato, e può arrivare fino alla fine e giocarsi anche il primo posto”.

Chi arriva meglio alla sfida di domenica, visto che la Sampdoria in casa è imbattuta e temibile?

“La Fiorentina sta benissimo sotto tutti i punti di vista. Non pagherà l’impegno europeo e arriverà bene. La Samdporia sta altrettanto bene perché in casa è molto efficace data dalla potenzialità del suo attacco. La Fiorentina dovrà stare attenta ad Eder e alla fase offensiva dei blucerchiati. La Fiorentina deve imporre il suo gioco anche a Genova, ma deve stare attenta alle ripartenze. Per domenica escludo il pareggio, la Fiorentina è superiore alla Sampdoria ma in casa diventano più forte quindi dico o 1 o 2, niente pareggio a Marassi”.

Torniamo alla lotta al titolo, quali squadre, se ci sono, ritiene più attrezzate della Fiorentina?

“La Fiorentina è nelle squadre che lottano per stare lassù, non ci metto nessuno davanti ma la vedo insieme a formazioni come il Napoli, che può avere una continuità importante e vedrete che sbaglierà poche partite, e chiaramente vedo bene anche Roma e Inter e immagino che anche queste due resteranno tra le prime del campionato fino alla fine”.

Tornando a quanto detto prima, al salto di qualità della Fiorentina, secondo lei da dove nasce?

“Secondo me è Sousa il valore aggiunto della Fiorentina. E’ riuscito a far esprimere al meglio tutti i giocatori che ha, questo è il suo grande merito e per questo non voglio indicare un giocatore nello specifico perché grazie a lui tutti stanno rendendo al di sopra di ogni aspettativa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Cavasin il peggiore allenatore che abbiamo mai avuto,adesso ci vede in corsa per la scudetto?mi sto toccando…

  2. Pensare solo a vincere contro la Samp. Testa solo a questo.

  3. Michele da Milano

    Se hai un grande allenatore puoi fare grandi cose. Se hai Cavasin…puoi andare in B anche quando è impossibile (vedi Samp)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*