Cavola: “van Beek? Fiorentina ti serve pazienza, non è ancora al livello giusto per l’Italia. Su Diks…”

L'esterno Diks nel ritiro di Moena. Foto: S.D.C./Fiorentinanews.com

Parla molto olandese questo mercato della Fiorentina. Il club viola in questa sessione ha già preso Diks dal Vitesse e sta trattando van Beek con il Feyenoord. Di entrambi ha parlato l’intermediario Federico Cavola, intervistato da Calciomercato.com: “Diks? Sono convinto che sia un buon acquisto per la Fiorentina, bisogna avere un attimo di pazienza per farlo ambientare. Viste però le caratteristiche del giocatore e quelle del gioco della Fiorentina, con un allenatore come Sousa, mi sembra l’ideale. Diks ha una buona struttura, una buonissima gamba e la capacità di avere  equilibrio tra fase difensiva e quella offensiva. Ha una buona tecnica di base che gli permette di saper giocare sia nella costruzione che nella finalizzazione, a livello di cross”.

Su van Beek: “Quando parliamo di giocatori di questo livello la cosa importante è dar loro la possibilità di ambientarsi quando cambiano paese. Non è che non siano al livello giusto per l’Italia: la Fiorentina ha avviato ormai da qualche anno un progetto tattico che punta a giocare a calcio, anche per sopperire alle minori risorse che girano da noi dopo gli exploit degli anni ’90. Van Beek è un difensore centrale, utilizzabile anche da esterno basso, ha un’ottima struttura di base, una discreta tecnica ed un buon passo, può sembrare non bellissimo da vedere esteticamente ma è molto concreto. E’ un profilo in prospettiva van Beek ma per se la potrebbe giocare tranquillamente a Firenze”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Ma forse allora abbiamo idee diverse Dinks la fase difensiva non la sa fare per ora non vorrei ritrovarci con un secondo Van de Borre e Van Beek tecnicamente latita gran fisico ottimo colpo di testa ma lento .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*