Questo sito contribuisce alla audience di

C’è chi sta “peggio” della Fiorentina: i conti della Roma in rosso di oltre 50 milioni

Foto: Asroma.it

Il mini rosso da 4 milioni denunciato dal presidente esecutivo Cognigni al termine del Cda di lunedì scorso ha infastidito un po’ tutto l’ambiente viola. Non è certo la Fiorentina però la società col passivo più grave, anzi: il cda della Roma ha certificato perdite ben più grandi, come recita questo estratto del comunicato della società giallorosa: “Il bilancio è in negativo per 53,3 milioni di euro, frutto di minori plusvalenze in sede di mercato e dei mancati introiti dalla Champions League. Da rilevare che nel corso del primo semestre dell’esercizio 2016/17, la controllante Neep Roma Holding S.p.A. ha effettuato versamenti in conto futuro aumento di capitale per complessivi 70 milioni di euro, che hanno contribuito al soddisfacimento dei fabbisogni finanziari della Società”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Filippo, guarda quanti presidenti ci sono che magari hanno anche vinto ma che non hanno mai dato un soldo!! I della valle prima di calciopoli soprattutto hanno sempre investito tanto.. Ora cercano di fare esattamente come tutti gli altri presidenti cercando il pareggio di bilancio! Diciamo che se non ci avessero abituati bene ora non dovremmo essere amareggiati giusto?

    Luca, la Juve vende pogba il Napoli higuain e la Roma pjanic.. Il mercato e le plusvalenze servono per fare mercato e rendere più sostenibile la società! È il calcio moderno se vogliamo dirla.. Se volevano vincere facevano migliori acquisti ma vuoi dirmi che Gomez e Rossi non erano il simbolo della volontà di vincere ?

    Giux, il passivo si calcola sullo storico, questo vuol dire che dici sinteticamente una marea di boiate senza senso… Non voglio offenderti ma sono cose inesatte!!
    Chiedi a Roma con che soldi si fanno gli acquisti, che pjanic benatia marquinhos sanabria e tanti altri son partiti per fare mercato! Non certo perché erano scarsi..

  2. Sono 16 anni cosa hanno vinto ?..se vogliono vincere perché vendono i giocatori migliori ?

  3. aconti fatti non credo sia mesa peggio economicamente parlando, perchè:
    a- il prossimo anno intasca 30 Ml per partecipare alla Cl. e quindi il debito si riduce a 20ML
    b- farà sicuramente mercato e quindi venderà anche e la rosa della Roma ha più valore di quella della Fiorentina
    c- se confrontiamo i 20 Ml di debito della Roma rimasti dopo aver tolto i 30 Ml per partecipare allaprossima Cl e prendiamo per buone le parole di Cognigni che la fiorentina ha un deficit da ripianare di 4 Ml più deve restituire 10 Ml ai Della Valle per anticipo cassa, abbiamo che la Roma ha un debito di 20 Ml e la Fiorentina di 14 Ml, ma la roma se passa il girone di Cl incasserà altri soldi dalla coppa la Fiorentina non giocherà nessuna coppa europea, se la matematica non è un’ opinione è messa molto peggio la Fiorentina economicamente!!!
    Senza tenere conto che la Fiorentina viene da una stagione fallimentare e dovrebbe investire la Roma è seconda in Campionato potrebbe solo ritoccare la rosa, senza dimenticare che chi arriva 2 in campionato qualche soldo lo prende!!!!
    Cognigni pensa che partecipare alle Coppe è solo una spesa ma esistono anche le entrare, se fai bene in Coppa,senza tenere conto diritti TV e spettaori e gagget oltre che la notorietà intenrazionale!!!

  4. passione, elusione o evasione, ambizione, concessioni edilizie facili, sete di vittoria, interessi su prestiti elevati, filantropia….sono molti i motivi per i quali un imprenditore facoltoso può decidere di uscire dal cda di una strisciata e di mettersi in proprio. Chissà i fratellini perché lo fanno…per me covano sete di vittoria ed ambiscono a vincere una coppa.

  5. Ormai siete rimasti in pochi ad essere appecoronati ai fratellini. V’hanno proprio lavato il cervello….. ma siete sempre meno, per fortuna

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*