C’è una sola scelta per dare fiato a Kuba

Fin ad ora, contro le aspettative probabilmente, Kuba Blaszczykowski ha giocato praticamente tutte le partite, almeno dal momento del suo inserimento in campo contro il Genoa nel finale. Tutto ciò a fronte di una preparazione spezzettata al Borussia Dortmund e da una fase della carriera non esattamente brillante. Possibile che stasera tocchi a lui tirare un po’ il fiato, vista anche la prova poco brillante contro la Roma. Assente però ancora Gilberto, Sousa ha una sola opzione in pratica su quella fascia: Ante Rebic. Il croato si è sacrificato, un po’ come Bernardeschi, da fluidificante in Europa League ma aldilà degli aspetti tattico e tecnico, da non disdegnare, sul di lui vige un’attenzione massima per quello caratteriale. Le sua chance di scendere in campo però sembrano buone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. l’unica soluzione è un centrocampo a 3 con borja o mati dietro due punte (e dunque fuori ilicic)
    rebic non è un tornante, ma qualcuno lo vede a tornare in difesa?
    cambio modulo e in attesa di un kuba in forma o di un innesto a gennaio

  2. IO GIOCREREI con il 4.4.2 con Tomovic e Pasqual sulle fasce con MATI DIETRO A PEPITO E KALINIC

  3. Rebic si ma non esterno del centrocampo a 5.. Vorrei vederlo ala sx con un terzino alle sue spalle!! Potrebbe fare molto meglio così

  4. Il giovane Rebic non è per niente male, lui sarà un po’ grezzo ma è uno che non molla mai fino al 95°

  5. kuba è giusto che riposa , Rebic per me è un ottimo giocatore

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*