Ceccarini: “Imitiamo la quasi-rimonta del Valencia, con Joaquin terzino. Scuffet e Bertolacci sono due ipotesi ma non penso a colpi clamorosi”

image

Prova a dare qualcosa di più di un barlume di speranza a Radio Toscana Niccolò Ceccarini, che poi parla anche di mercato: “Ero molto più preoccupato della partita d’andata, sono leggermente possibilista per la sfida di ritorno. Ho questa sensazione, il che non vuol dire che la Fiorentina ce la farà, però probabilmente la squadra viola farà un po’ paura al Siviglia. Io me la giocherei con Joaquin terzino destro, Pasqual a sinistra, con Gonzalo-Savic, Badelj, Mati e Pizarro, ed il tridente Ilicic-Gomez-Salah, cioè la stessa mossa di Emery con Vidal nella gara d’andata. Dobbiamo puntare a metterli in confusione, magari con qualche mossa a sorpresa. Pasqual mi sembra l’unico mancino in grado di pescare la testa di Gomez, io rischierei insomma; il tedesco però magari può risultare più decisivo nel secondo tempo. Io lascerei due armi in panchina per risolvere la partita, Gomez e Bernardeschi potrebbero essere quelle giuste per scombinare i piani del Siviglia. Aldilà di quello che succederà, credo che i tifosi vogliano vedere una squadra che dia il 150% per tutti i 90 minuti, pazienza se poi con il Parma mancheranno le energie. I tifosi devono anche essere trascinati dalla squadra, la quale ha un debito morale verso di loro. Ho guardato più volte la quasi rimonta dell’anno scorso del Valencia, quando il Siviglia rischiò fortemente di uscire: questa è una squadra che se pressata va in confusione. Non sono cambiati tanto come calciatori dall’anno scorso, li ho visti un po’ impauriti nonostante il valore aggiunto di Emery. Quella partita mi lascia un minimo di speranza. Mercato? Scuffet è un’idea, magari alla Fiorentina piacerebbe in prestito con diritto di riscatto; Bertolacci è un altro nome. Credo che sarà un mercato normale, in cui cercheranno le buone occasioni, non mi aspetto colpi clamorosi. Ora però è ancora prematuro per parlare del mercato della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA