Questo sito contribuisce alla audience di

Centrocampo viola: le idee di mercato estere

In Brasile, gli occhi della Fiorentina sono finiti su Ramiro, ventiquattrenne brasiliano sì ma di passaporto italiano, mediano di professione ma talmente duttile da poter essere impiegato come interno di centrocampo e, all’occorrenza, anche come terzino. Lo scorso anno ha conquistato la Coppa di Brasile, qualche giorno fa la massima competizione sudamericana di calcio per club battendo il Lanus. In Spagna, invece, le attenzioni sotto tutte per Rodrigo Hernandez, conosciuto da tutti come Rodri, di proprietà del Villarreal. Ventuno anni, campione d’Europa con la Nazionale spagnola Under 19 nel 2015. Cresciuto nelle giovani dell’Atletico Madrid, è passato poi al Submarino Amarillo destinato a crescere sulle orme di Bruno Soriano. Come scrive il Corriere dello Sport-Stadio, dopo una stagione, la scorsa, vissuta da gregario, quest’anno si è preso la maglia da titolare: il suo contratto tuttavia scade nel 2018 e tra pochi mesi potrà liberarsi a parametro zero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Riportiamo in Italia Soriano e Sansone dal Villareal, Castro dal Celta che può fare il terzino a dx e sx.E poi ci vuole il colpo vero in mediana, sostituire Badelj è la priorità assoluta del mercato di Gennaio sperando che il croato sua professionista fino alla fine della stagione. Vi ricordo che la Croazia giocherà i mondiali e lui ne è titolare..

  2. Quello buono del Gremio è Arthur, Ramiro è una sorta di Cristoforo che gioca largo e si accentra. E’ rapido ma anarchico. In Italia lo collochi molto male.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*