Questo sito contribuisce alla audience di

Certezze ribaltate

Fino a qualche settimana fa in casa Fiorentina c’era ben poca sicurezza attorno al titolare della fascia sinistra difensiva, mentre a destra erano pochi i dubbi riguardo Bruno Gaspar. Gli ultimi giorni di mercato, sommati alla partita con la Sampdoria, potrebbero aver ribaltato questo scenario. Sulla destra se n’è andato Tomovic, titolare nelle prime due partite contro l’Inter e i blucerchiati, ed è arrivato Laurini: il francese è un profilo che fa della fase difensiva la sua caratteristica migliore, anche se non disdegna qualche discesa sulla fascia. Discorso opposto per Bruno Gaspar, tanto abile (anche se fino ad ora non l’ha dimostrato) a spingere quanto acerbo a difendere. Il ballottaggio è aperto e solo dalle prossime partite potremo iniziare a capire le idee di Pioli. A sinistra invece è arrivato Biraghi, che alla prima da titolare contro la Sampdoria ha stupito tutti: niente di eccezionale, sia chiaro, ma rispetto a Maxi Olivera la differenza è notevole. Il posto da titolare dovrebbe essere suo, con l’uruguaiano che rischia di ritrovarsi da potenziale titolare a panchinaro in un batter d’occhio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Be fare meglio di Olivera non è che ci vuole un fenomeno.
    Sulla destra se Gaspar non è adatto ci dovrebbe spiegare il mago del Dalento cosa l’ha preso a fare.

  2. Da terzino deve giocare chi è terzino. Chi non è al momento in grado impari velocemente il ruolo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*