Champions League, non tutto è perduto: il calendario sorride ai viola

Nello scontro diretto per il terzo posto, la Fiorentina è stata demolita da una Roma che ha giocato probabilmente la miglior partita della stagione e adesso i giallorossi sono i favoriti per raggiungere la Champions League. Ma non tutto è perduto: il calendario sorride infatti ai viola, mentre i giallorossi devono ancora giocare diversi big match. Fino alla partita contro la Juventus, la Fiorentina affronterà squadre che sulla carta sono inferiori ai viola: Verona in casa, Frosinone in trasferta, Sampdoria in casa, Empoli in trasferta, Sassuolo in casa e Udinese in trasferta. Sei partite che potranno permettere ai viola di accorciare sui giallorossi in classifica, che hanno un calendario più complicato: Udinese in trasferta, Inter in casa, derby con la Lazio, Bologna in casa, Atalanta in trasferta, Torino in casa e Napoli in casa. La Fiorentina dovrà essere brava a non sbagliare le prossime partite, che i ragazzi di Sousa potranno preparare con calma vista l’eliminazione dall’Europa League, e sperare in qualche passo falso della Roma, impegnata con Inter, Lazio e Napoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Sulla carta è vero che il ns calendario e’favorevole….poi è altrettanto vero che bisogna vincerle… Dobbiamo essere consapevoli che siamo in grado di giocarcela. Con fiducia…FORZA VIOLA

  2. Si, si tutto bene, tutto bello, però poi le partite vanno vinte e non mi sembra che ultimamente si corra cosi tanto.

  3. Io mi auguro di vincerne 8 su 10 che secondo me è un traguardo raggiungibile. Juve e Lazio probabilmente quelle che ci daranno meno punti. Tutto può succedere ovviamente ma sulla carta spero vada cosi.

  4. Si come scritto questa mattina calendarik migliore il nostro ;)…su 10 partite ne possiamo perdere solo 1 con la juve…probabilmente più un X visto che si gioca a firenze…9*3=27+53=80

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*