Che anche la questione portiere abbia inizio

Tatarusanu Cesena Grande

Se contro la Francia il braccio largo di Giroud l’aveva parzialmente scagionato da responsabilità, ieri sera contro l’Albania le scusanti non hanno avuto modo di esistere: sul colpo di testa di Sadiku nessuna ostruzione dubbia ma semplicemente un’uscita insicura e dal tempo completamente sballato. Un errore che è costato alla Romania la partita e la possibile qualificazione (anche se con lo 0-0 e 2 soli punti in classifica sarebbe stata comunque dura). Proprio di ieri però la notizia, rilanciata con forza dalla Polonia, di un affare Dragowski in via di definizione: l’arrivo del giovanissimo, ma già esperto, portiere polacco aprirà fin da subito la lotta interna, in attesa di capire che ne sarà di Lezzerini e se poi arriverà anche un terzo portiere più scafato. In ogni caso la posizione di Tatarusanu non era, e non è, stabilissima; allo stesso tempo cederlo non è così facile ma le sue incertezze e l’investimento sul giovane polacco aprono comunque le danze ad una discreta corsa alla porta in casa viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*