Questo sito contribuisce alla audience di

Che sconfitta inaspettata per il Chelsea di Alonso! Il Burnley espugna Stramford Bridge

Clamoroso a Londra: il Chelsea di Antonio Conte cade tra le mura amiche contro un coraggioso Burnley nella prima giornata di Premier League. Gli ospiti vanno in vantaggio nel primo tempo con Ward e la doppietta di Vokes. I blues accorciano le distanze nella ripresa con Morata e David Luiz, con l’ex viola Marcos Alonso autore di una buona prestazione e molto pericoloso al 61′ con una punizione deviata in angolo da Heaton. Il Chelsea conclude la partita in nove uomini, facendo tremare il Burnley fino agli ultimi secondi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Caro Stefano ho letto solo stamani perché io ho anche una vita . A fare ridere sono quelli come te.. sempre coerente nei miei interventi- stai bene attento ad non omologamizzarmi- ho sostenuto nel famigerato gennaio 16 come il rinnovo di Alonso fosse un grande acquisto. E nell’estate del 2016 temevo fosse venduto/ ovviamente last minute, così non c’è tempo per reinvestire.,E voi straordinari Leccavalle: perché non lo venderesti quello scarsone “.Un altro must è’ quello di Benassi improvvisamente-per voi fini intenditori- diventato un esterno che capriola!!! E speriamo che Pioli valga almeno la metà di Prandelli, Montella, Sousa sistematicamente stroncati da voi sostenitori del bilancio altrimenti sono cavoli amari. Questo ti dovevo spero ti sia chiaro.

  2. Uomoscanner incoerente e fuori di melone come tutti i lenzuolai contestatori a prescindere.

  3. X me Alonso era e rimane scarso,abbiamo fatto bene a darlo via. Poi se i soldi spariscono nel perenne Buco Di Bilancio…

  4. Idem… La penso come te…

  5. Stefano in merito alla coerenza, peettimi di reiterare una domanda che nn ha ancora avuto risposta ?
    Ma i giocatori andati via (quelli buoni, Berna , Vecino, Borja ecc) sono stati ceduti nell’ottica di una rifondazione della squadra ritenuta a fine ciclo, o perché sono “luridi mercenari” attratti solo da guadagni migliori ??
    Perché la questione è affrontata dai dellavvallici a fasi alterne, una volta in un modo, una volta in un altro a seconda di come fa più comodo nell’economia della discussione.
    Vedi hai ragione, ciascuno dei due “schieramenti” può avere ragione o torto, ma io preferisco di gran lunga chi ragiona con il suo cervello, rispetto a chi lo appalta a società e propaganda della stessa.
    Questo, qui concordo, fatte salve le rare eccezioni.

  6. UOMOSCANNER,tu fai un pochino di confusione. Eravate voi contestatori che avete rotto le balle per anni perché,parole vostre.: “Alonso è una pippa inguardabile,l’hanno preso a zero euro perché i Dv sono braccini,se era buono non si svincolava senza nessuno che lo vuole,questo giocava nella B Inglese cosa volete che sia bono,non ci sa un terzino sinistro valido da dieci anni,questo farà la panchina a pippone Pasqual ed è tutto dire” ed altre menate del genere,quando quelli che te chiami leccavalle scrivevano di aspettare a giudicarlo che magari poteva anche diventare buono. E avete fatto anche di peggio,caro UOMOSCANNER. Alla sua cessione tutti quegli stessi espertoni,soloni,competentoni,criticatori a prescindere della società,che avevano scritto che Alonso era una pippa presa a zero euro perché la società non vuole spendere,dico quegli stessi identici fenomeni da baraccone,hanno iniziato ad insultare la stessa società perché lo stava vendendo a 25 milioni. Fate ride,caro UOMOSCANNER,coerenza pari a zero. I leccavalle potranno avere torto marcio oppure ragione piena,ma almeno sono un minimo più coerenti e se scrivono che Sousa fa onco,poi continuano a sostenere quella tesi,anche se il portoghese dovesse essere preso dal Real. E già per questo,mi stanno più simpatici dei contestatori,che invece fanno lo slalom tra le notizie cercando sempre il motivo per contestare ed infamare la società. Te lo riscrivo ancora,molti criticatori(non dico tutti perché non sono tutti uguali) fanno ride i polli e hanno credibilità pari a zero.

  7. Anche questo era all’epoca “una pizza”. Se lo tenevamo ancor un anno si prendeva di più. Ma la bramosia figlio subito..

  8. Quando perde Conte e’ come se perdesse la Juve *****. Ale’.

  9. Hi, hi, hi, il secondo anno al Chelsea, l’è l’anno dell’esonero per quasi tutti i mister. Mi sa che “agghiciande !”, si prospettano tempi bui.

  10. Come esultavano i beoti Leccavalle… “c’è lo porto io lo scarsone ” …. ridicoli nel tentativo pretestuoso di magnficare le gesta della Munifica

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*