Questo sito contribuisce alla audience di

Che fare con Hegazi?

Probabilmente Ahmed Hegazi è il giocatore più sfortunato della recente storia della Fiorentina con due infortuni al ginocchio che lo hanno tenuto fuori praticamente sempre da quando è arrivato in viola nell’ormai lontano 2012. Montella, all’inizio della passata stagione prima del suo nuovo infortunio, aveva cominciato a puntare su di lui facendolo giocare nelle amichevoli estive con una certa costanza. Adesso l’egiziano è tornato abile e arruolabile tanto che Montella se lo porta dietro ormai da qualche domenica, ma il suo futuro non è chiaro. Cosa dovrebbe fare la Fiorentina con Hegazi? Concedergli un’altra possibilità, praticamente la prima in forma, o trovargli un’altra squadra? Chissà che Montella non voglia nuovamente provare a puntare su di lui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. Stefano io ho detto che è come PER Gomez, che vuol dire: è successo come a Gomez. Leggi bene prima di ribollire. Mi pare ovvio che non esistono paragoni in fatto di ruolo e di curriculum, mica mi faccio i fiaschi di vino io, prima di scrivere….

  2. Non capisco la frenesia di vendere roncaglia. Non è il fuoriclasse che si pensava ma è un buon difensore e soprattutto è il più veloce che abbiamo e considerando che abbiamo preso grappoli di gol in contropiede…. (non schierarlo contro il napoli in finale è stata una grossa bischerata). Quanto a hegazi, lo darei in prestito.

  3. O VIGILA,hai detto che è come Gomez??????????? Gomez ha segnato oltre 200 reti in carriera,ha vinto la classifica cannonieri in Bundesliga,è tra i primi marcatori della Champion ed è uno dei migliori (se non il migliore) marcatori della nazionale tedesca. Hegazy ha giocato fino ad ora nel campionato egiziano(hai letto bene,ho detto CAMPIONATO EGIZIANO) la cui squadra più forte fa amichevoli con le nostre squadre di SERIE C e spesso le perde.

  4. E’ come per Gomez, praticamente non s’è mai visto giocare, quindi perchè venderlo? Oltretutto nelle pochissime apparizioni ricordo che tutti lo apprezzammo.
    Inoltre è ancora giovanissimo. Venderlo ora vorrebbe dire regalarlo, è svalutato.
    Può essere un’ottima alternativa, insieme a Camporese, quando Gonzalo rifiata

  5. alberto violaclubromama

    Secondo me non ha senso venderlo nessuno lo vorrà e dovremo regalarlo,perciò tenerlo e provarlo in C.I e È.L nei primi turni poi a gennaio si trarranno le conclusioni.chissà……

  6. A fare esperienza inoltre monetizzare Roncaglia compper bakic Lazzari de silvestri cassani romulo yakovenko ilicic anche a 7 e no riscatto prestiti, inoltre monetizzare salifu piccini bittante vecino ashong zohore el hamdaoui

  7. Dico solo una cosa. Questo ha 23 anni e’ stato fermo un anno ed ha giocato solamente nel campionato egiziano,che equivale al massimo alla nostra lega pro(serie C). Traete voi le conclusioni.

  8. Tenerlo e’molto bravo

  9. Mi sembrava che, per quello che ci aveva fatto vedere nelle poche are che ha disputato, fosse un ottimo centrale. Quindi io lo terrei, anche perché Savic dimostra ogni tanto di aver bisogno qualche turno di riposo. Per la difesa io terrei anche Diakitè (usato come centrale di riserva), mentre punterei per un paio di nuovi elementi forti sulle fasce.

  10. Secondo me: tenerlo e farlo giocare (Coppa Italia, amichevoli, partite di Coppa Uefa più semplici). Tanto, tra infortuni, squalifiche etc. le occasioni non mancheranno. A me sembra bravo, per quel che si è visto. In difesa, via Roncaglia, Compper e Alonso. Camporese, un altro anno di B (che non guasta e fa abbassare la cresta, ché era un suo problema). Savic via, se ci sono molti soldi, e solo per prendere un altro altrettanto buono, se no…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*