Questo sito contribuisce alla audience di

Che farne del suo talento?

Uno dei maggiori punti interrogativi della stagione Viola è il centravanti arrivato in estate dalla Croazia Ante Rebic, classe 1993 di Split. Arrivato nel rush finale della sessoone di emrcato, il fantasioso calciatore croato è stato presentato come un vero e proprio gioiellino, ma purtroppo in questa annata non è risultato utile alla causa Viola: sono solo quattro le presenze raccolte tra Serie A e Coppa Italia, con un gol all’attivo. La domanda è: meglio un prestito oppure tenerlo in rosa per valorizzarlo e farlo crescere al fianco di Rossi e compagni?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. prestito in serie B di 1 anno ad una squadra che si impegni a far giocare i giovani, poi 1 anno in serie A e poi torni a Firenze…
    …mandarlo all’esterno servirebbe a poco o niente

  2. Se hanno investito 5 mln e perchè credono nel suo talento e che in prospettiva ne varrà almeno il doppio, sono stati tanti i giocatori di 20 anni che alla prima stagione in un campionato importante e diverso dal loro all’inizio hanno stentato , se era facile e immediato l’iserimento lo pagavan 20 mln , stessa cosa per wolski, son giocatori di prospettiva, puó volerci una stagione o 2 se non + per vederli sbocciare se mai lo faranno,Bojinov sembrava un lredestinato, costó 15 e nn è mai esploso, su loro 2 non lo so , di tutti i nostri giovani Wolski resta quello personalmente mi stupisce di + ma entrambi oltre che di tempo hanno bisogno di giocare nel loro ruolo, si è visto nei pochi spezzoni e nei gol fatti con la croazia questo è un attaccante esterno, perfetto x fascia sinistra o x fare seconda punta, nn è un vice gomez come wolski non è un interno ma un trequartista.
    Rebic per conoscerlo andrebbe x me ceduto in prestito in a o giocare titolare almeno in e l nel tridente , dandogli fiducia anche se all’inizio sbaglia ma dopo un anno cosi , con tanti infortuni e tantaplressione rischierebbe solo di bruciarsi con noi.

  3. mah…ci serve una riserva di gomez matos non è adatto perchè punta punta non la sa fare…o lui o babacar o come dice marco denis… io ho proposto più volte Carols manè.

  4. Ma quale talento e talento.. Iturbe e’ un talento, Berardi e’ un talento.. Rebic quelle poche volte che è sceso in campo non ha fatto vedere niente di interessante.. L’unica cosa che si ricorda di lui è che se ne è andato in nazionale infischiandosene del proprio allenatore .. Che ci faccia vedere qualcosa prima di essere definito talento..

  5. Fare tornare Babacar e mandare in prestito Rebic in modo che il prossimo anno avremo due super talenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*