Questo sito contribuisce alla audience di

Che fine ha fatto il patto per l’Europa?

Era il 18 marzo quando in conferenza stampa si presentano Pantaleo Corvino, Paulo Sousa e Gonzalo Rodriguez per siglare il famoso “patto per l’Europa” un’unità di intenti da parte di società, allenatore e squadra per cercare di portare la Fiorentina all’Europa League. Come? Lo disse Gonzalo: “Giocando ogni partita come una finale e cercando di vincerle tutte”. Ieri a Palermo non si è visto niente di tutto questo, la Fiorentina è scesa in Sicilia per fare una bella gita, niente di più, con poca voglia di scendere in campo e tanta voglia di pensare ad altro, chi al futuro lontano chi al futuro più vicino. Il patto per l’Europa è naufragato così come la stagione della Fiorentina, ma per la società, che non prende provvedimenti, va tutto bene così.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Unità di intenti: allenatore che mette Milic x Chiesa e Mlakar al posto di Bernardeschi, società che manda al seguito della squadra Freitas che fatica a rappresentare se stesso mentre Corvino è sparito nel nulla, squadra che gioca con grinta dal novantesimo in poi.

  2. Un analfabeta obsoleto capace solo di comprare scarti dalla Bosnia Erzegovina o dalla macedonia e un commercialista che probabilmente non sa neanche le regole del calcio.
    Questi sono i dirigenti nostri,
    ma come si fa parlare di Europa league o di Champion con questi si va in B.

  3. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Adesso mi piacerebbe sentire i pro Della Valle cosa ne pensano .
    Abbiamo ascoltato l’ennesimo PROCLAMA …” andiamo in Europa ” che ovviamente è caduto nel nulla .
    Abbiamo a suo tempo ascoltato :
    PROMESSE : da parte del presidente esecutivo Cognigni …” non ci faremo trovare impreparati ” e sappiamo tutti com’è andata
    BUGIE : da parte del DT Corvino. ..” sono venuto per vincere ” …no è venuto per tagliare e vendere .
    Io sono deluso da tutto questo e mi sento autorizzato a criticare la proprietà i suoi lacchè , ballerine e cantanti annessi.
    Sono tifoso Viola anche se critico la proprietà, e Voi ( pro Della Valle ) siete ancora convinti di non essere presi per il naso ???

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*