Questo sito contribuisce alla audience di

Che sia la volta buona?

L’ultima partita giocata dal primo minuto da Federico Bernardeschi risale ormai a tre settimane fa contro l’Inter: i gigliati si imposero sui nerazzurri per 5-4, ma il numero dieci della Fiorentina provò il cucchiaio dagli undici metri, rimediando una sonora figuraccia e i fischi del Franchi. Contro il Palermo poi, è rimasto a sedere per tutti i novanta minuti, mentre a Sassuolo è partito inizialmente in panchina ma è entrato dopo un quarto d’ora al posto dell’infortunato Badelj. Con la prestazione contro i neroverdi (rigore guadagnato e sinistro ‘alla Robben‘ che è valso il pareggio), Bernardeschi ha dimostrato di essere una pedina insostituibile nello scacchiere gigliato. E così questa sera dovrebbe riprendersi il suo posto da titolare in una partita da vincere assolutamente per continuare a sperare nell’Europa League: del futuro poi, ci sarà tempo per discuterne dalla fine del campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*