Chi si caricherà sulle spalle la squadra in queste ultime otto finali?

Foto: Subbiani/Fiorentinanews.com

Questa è una Fiorentina costruita con tanti ottimi giocatori cui manca un leader; uno capace, nei momenti difficili come questo, di spronare i compagni, di caricarsi il peso delle difficoltà sulle spalle e portare la squadra verso orizzonti migliori. In questa squadra di grandi professionisti, manca uno con un carattere tanto forte da primeggiare sugli altri, uno che sa quando usare determinate parole per non far “addormentare” la squadra. Adesso la Fiorentina ha proprio bisogno di essere motivata per ritrovare il sorriso sul campo e soprattutto la vittoria dimenticata. Sousa ha a disposizione tutta la settimana per preparare al meglio la partita contro la Sampdoria ma tutto, come sempre, sarà deciso dalla lucidità e freschezza dei giocatori. Dopo i pareggi con Verona e Frosinone e una sosta delle Nazionali non semplice, la Fiorentina vuole ricominciare a correre e vuole farlo proprio contro quel Montella che tanto bene aveva fatto a Firenze ma che li aveva dati per “finiti” e “bolliti”. Alcuni vedono in Bernardeschi l’uomo giusto sui cui puntare per la leadership viola, altri credono che possa essere la coppia Borja-Gonzalo il duo giusto per prendere per mano la Fiorentina in questo momento decisivo per la stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. fuori gli attributi e vale per tutti, mister compreso

  2. Topo gigio

  3. Non c’è un solo giocatore carismatico in squadra, e questo è uno dei grossi difetti della nostra amata.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*