Questo sito contribuisce alla audience di

Chiarugi: “Fiorentina pericolosa in Europa però l’assenza di Borja…”

Molte le dichiarazioni della vigilia in vista della sentitissima sfida tra Fiorentina e Juventus, una trilogia mai vista finora. Tuttojuve.com ha sentito l’ex ala, nonché allenatore delle giovanili, della Fiorentina Luciano Chiarugi, cuore viola: “Ciò che farà davvero la differenza saranno le motivazioni. Una delle sconfitte pesanti che ha subito la Juve è stata proprio quella di Firenze: una partita che i bianconeri hanno gestito per gran parte del tempo in maniera giusta ed inquadrata, poi ci sono stati 20 minuti di totale sbandamento che hanno cambiato l’epilogo della sfida da una sconfitta per i viola ad un’esaltante vittoria. Anche per questo le motivazioni della Juve saranno molto forti. E’ chiaro che i bianconeri sono consapevoli del fatto che i viola giochino molto bene e potranno metterli in difficoltà. La Juve è ormai collaudata, ha sempre dimostrato di essere la squadra più forte in qualsiasi situazione però il club di Montella, anche se sta un po’ zoppicando, credo rimanga una squadra da affrontare con grande attenzione. Assenza di Borja Valero? Peserà molto. E’ uno degli acquisti più importanti degli ultimi anni. E’ chiaro che il giocatore sia stato il motore della squadra: Borja Valero e Pizarro fanno la differenza in campo, senza togliere niente agli altri. Il centrocampista spagnolo ha dimostrato di essere un giocatore di uno spessore superiore. La Nazionale spagnola ha sicuramente degli elementi straordinari, però sorprende il fatto che Borja Valero non ne faccia parte, significa che gli altri nazionali devono essere dei mostri di talento. Differenze tra campionato ed Europa? Dobbiamo pensare a questi tre confronti. In campionato ricordiamo che la Roma potrebbe far impensierire la Juventus perché deve recuperare una partita con il Parma, anche se penso che i bianconeri abbiano già il campionato in tasca. Non dimentichiamoci, però, che spesso il calcio è strano e curioso. Domani la Juve cercherà il riscatto per il ko subito al Franchi e vorrà dimostrare di essere la squadra più forte, oltre a non voler perdere punti in classifica. I due confronti di Europa League avranno motivazioni diverse e la Fiorentina potrà contare su Borja Valero: sono due partite che potrebbero riservare delle belle sorprese. Credo che in Europa la Fiorentina si possa giocare qualcosa di importante contando su una grandissima squadra. Chi si metterà in evidenza in questi tre match? Vedremo se Gomez riuscirà a recuperare il prima possibile, anche se il tempo a disposizione non è molto e sembra che il giocatore non abbia ancora raggiunto la piena forma fisica. E’ chiaro che un grosso peso lo avranno i collettivi di entrambi i club che potranno permettere ai campioni di poter emergere. Quando funziona il gioco, quando funzionano tutti i meccanismi, in difesa, a centrocampo e in attacco, è chiaro che emergano anche i singoli protagonisti”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA