Questo sito contribuisce alla audience di

Chiesa e il dribbling più bello che arriva dopo la partita

Chiesa, duello con Alex Sandro. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Una volta in più il personaggio della domenica (o del sabato in questo caso), stavolta anche a causa di un gran gol, il primo in Serie A, forse ancor più significativo di quello sul campo del Qarabag: eppure allora fu una rete da tre punti. Via via che crescerà, Federico Chiesa dovrà fare l’abitudine con un’attenzione crescente, forse anche invadente, della stampa e proprio su di essa, nella fattispecie di Sky, il talento viola si è reso protagonista del dribbling più importante, quando è stato interpellato sul suo futuro. “La Fiorentina è la squadra che mi piace di più”, frase obbligata o scontata forse ma di grande valore se consideriamo la genuinità e la semplicità del ragazzo, corroborato da una famiglia irreprensibile alle spalle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. I giornalisti si divertono …appena un giocatore della fiorentina fa due buone partite devono subito rompere i c…… sul futuro su dove vorrebbe giocare e mille altre domande stupide…io sono fermamente convinto che non sia un caso ma che lo fanno apposta per turbare e togliere serenità all’ambiente…FV

  2. Spero che l’esempio dato da Kalinic costituisca, anche per la generazione dei giocatori più giovani e per l’ambiente in generale, un segnale di contro-tendenza rispetto al modo in cui il calcio di oggi viene vissuto e considerato dai suoi protagonisti. Quando si ha IL PRIVILEGIO di fare un lavoro che ti permette in pochi anni di accumulare comunque una ricchezza bastante per gestire comodamente la tua vita futura, allora penso che ci si possa permettere di privilegiare altre cose anche a discapito di un conto in banca ancora più ricco: la squadra e l’ambiente a cui sei legato, la città in cui ti piace vivere, la tifoseria che ti ama fin da quando eri un ragazzino. Potrei capire un metalmeccanico che guadagna 1500 euro al mese e sceglie di cambiare datore di lavoro perché da un’altra parte gliene offrono 3000, ma nel nostro caso siamo su altri parametri: con 2 milioni all’anno oppure 3, o anche 4, sei ricco e fortunato comunque.

  3. Sia per Chiesa che per Bernardeschi, appena segnano o fanno un gol o buona prestazione non si sottolinea il fatto che la Fiorentina ha dei meriti nella crescita e nell’esplosione di questi ragazzi, MA SI VA SUBITO AD INSINUARE DOVE POTREBBERO GIOCARE IN FUTURO O L’ANNO PROSSIMO PROPRIO PER DESTABILIZZARLI….

  4. Lasciatelo crescere in tranquillità senza riempirlo di idiozie

  5. Boh continuo a non capire nemmeno io la vostra risposta….cmq andrà bene uguale non vi siete spiegati per niente bene.

  6. Redazione non capisco la risposta che avete dato a Fiorry? Capisco che calcisticamente il padre lo può consigliare ma il resto che c’entra? Maradona non è ha avuto una famiglia “irreprensibile” ed era quello che era Nel senso che la famiglia di Chiesa è ineccepibile in tutti i sensi dei quali si è parlato. Redazione

  7. Si ..!…però anxhe basta di rompergli le pa@@e ad ogni intervista sul suo futuro !
    Ma non avete (plurale maestatis) altre domande da fargli !!?
    Ha già detto quello che pensa, ora basta !!!!

  8. Buongiorno, io mi chiedo, e chiedo a tutti redazione compresa, ma porre una domanda del futuro a uno che ha appena rinnovato fino al 2021 non è come minimo in malafede? Non è voler creare confusione a tutti i costi? Perché dopo tre vittorie di fila, dopo prestazioni di squadra e singole sempre crescenti, dopo che il giocatore più rappresentativo ha deciso di dire no ai soldi, invece di chiedere cosa pensano fi fare a Napoli tra 48 ore per dire, no è importante sapere che Buon fare nel futuro un giovane calciatore, che ha ancora tanto da imparare, che ha, ripeto, appena allungato il suo vincolo con la Fiorentina di 4 anni. Non sappiamo goderci niente. Ad majora.

  9. …….una famiglia irreprensibile alle spalle.??????? Francamente non si comprende il significato della frase in rapporto al contesto di riferimento.
    Potete chiarire meglio. Grazie
    Era semplicemente per sottolineare la bontà della sua formazione, a livello calcistico oltrechè familiare. Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*