Questo sito contribuisce alla audience di

Chiesa e il sospiro di sollievo di tutti

Chiesa incita lo stadio. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il cambio a metà ripresa aveva fatto sobbalzare tutti dal divano, poi Sousa nel post gara l’aveva giustificato con qualche problema fisico occorso e la prudenza del caso, vista la vicina sfida col Borussia. Di fatto un po’ una scelta, a vantaggio della manifestazione continentale: difficile dar torto al portoghese in questo caso, aldilà delle precauzioni. Le condizioni di Federico Chiesa però non destano preoccupazioni, come testimonia la sua presenza per la sfida di questa sera, mai stata in dubbio per altro. L’esterno classe ’97 è diventato imprescindibile con il passare delle settimane, per il pubblico, che in lui ha trovato un motivo di entusiasmo e di speranza per il futuro, ma soprattutto per il portoghese ed i compagni, ai quali è spesso lui a dare la scossa: esempio emblematico la seconda parte di Pescara-Fiorentina. A differenza dell’andata Chiesa e ci sarà e buone speranze di fare meglio di sette giorni sono riposte proprio in questo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*