Questo sito contribuisce alla audience di

Chiesa: “Il mio sogno è vincere trofei con la Fiorentina, farlo qui conta molto più che altrove. Ho Firenze nel cuore”

Federico Chiesa in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Intervista esclusiva al Corriere dello Sport-Stadio per Federico Chiesa, che ha parlato delle sue ambizioni in maglia viola: “Un grande padre e un grande calciatore. Ho sempre desiderato provare a diventare come lui, è un esempio da seguire, anche nella vita. Io invece sono un aspirante calciatore, determinato. Uno che non mollerà mai e che continuerà a rincorrere i suoi sogni. Il mio desiderio più grande? Io spero di vincere con la Fiorentina più trofei possibile. Ho fatto 10 anni di settore giovanile con la maglia viola, adesso sono arrivato in prima squadra e questa squadra ce l’ho nel cuore. Spero di vincere qui. Farlo qui è molto più difficile rispetto a squadre di caratura internazionale: anche a me piacerebbe riuscirci e se ci riuscirò il trofeo varrà dieci volte di più perché ho questa città nel cuore. Se sono ottimista? Dalla prossima stagione ci sarà l’accesso ala Champions League con il quarto posto e dovremo farci un pensiero importante. L’obiettivo è quello di puntare sempre più su”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Questa è la mentalità giusta, la giusta ambizione, l’esempio da seguire. Vale per la proprietà, i dirigenti, chi allenerà e la squadra.

  2. Questa è Ambizione! Affermare e Prefissarsi un obbiettivo e lavorare per raggiungerlo!!!

    Dire; progetto solamente ambizioso; significa 0

    Quindi un ragazzo di 19 anni vi impartisce una lezione,che voi altri DEMOTIVATI ovviamente non coglierete!!!

    Forza Viola e Grande Chiesa!!!

  3. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Ad averne di giocatori pieni di passione come lui .
    Il domani spero di vederlo sempre con lui in maglia Viola e se un giorno ci.dovesse lasciare per andare in un top club gli sarò sempre grato per il suo impegno che non è mai mancato ..
    Grazie piccolo grande Fede

  4. La differenza tra lui e Berna è abissale…ricordate che “testa di calciatore buona solo per portare cappello” quindi la famiglia gioca un ruolo decisivo per un ragazzo che aspira a fare il calciatore ed onestamente, non conoscendo la famiglia di Berna, mi sembra lecito pensare che guardino a ragion veduta al quattrino del figlio e lui a sua volta voglia fare la bella vita perché si è ritrovato un sacco di soldi in tasca. Chiesa invece è un ragazzo che ha sempre vissuto con quel tenore di vita quindi è lecito pensare che a lui dei soldi non freghi niente o che comunque scelga di vivere una carriera da protagonista piuttosto che da “uno dei tanti”. Berna è bravo ed ha molto talento ma non è un fenomeno quindi a mio parere è bene che vada. Io personalmente vorrei vedere 11 giocatori come chiesa che danno l’anima fino al 90′ anche se possiedono meno talento di altri ma una forza mentale che gli permette di fare cose straordinarie..

  5. Crede alle favole come ci credete voi che scrivete qui, altrimenti non tifereste viola. Date speeanze al futuro senza essere retorici c***o !!!!

  6. Fede, sei giovanissimo e fai bene ad avere miti e speranze. Ma purtroppo ti scontrerai con la realtà, come tutti noi, quando capirai che con questa Proprietà, ed i propri delegati ad amministrarla, le vittorie sono la partecipazione alla EL, i trofei sono le casuali dispute di semifinali, e , quando dovessi disputare una finale sarà già un successone da mettere in bacheca, qualunque sia il risultato. Se poi le cose non dovessero andare bene vedrai che la colpa, gira e rigira, sarà dell’allenatore e lo stuolo di “giornalisti” al servizio dei DV indicherà ai tifosi timorosi di perdere l’oro dei Nibelunghi ( leggi Della Valle) come infamarlo. E se tu dovessi ( come tutti speriamo) crescere e diventare un campioncino ambito da molti altri club, queste parole di amore verso la maglia ti saranno rinfacciate per tener basse le tue pretese economiche ma, soprattutto, per non dover dimostrare che non esiste progettualità ad indirizzo vincente ma solo l’arida gestione economica di bilancio. Non lo leggere questo post, Federico, meglio che tu rimanga con i tuoi sogni almeno per un altro pochino !

  7. Sono le stesse parole dette un paio di anni fa da Bernardeschi, poi si è reso conto che non è possibile alla Fiorentina. Tra qualche anno te ne vorrai andare anche tu.

  8. Magari Federico magari , ma queste parole le ho sentite anche da un certo Bernardeschi e poi sappiamo tutti oggi cosa pensa il Berna , il problema di questa società è che non potrà mai essere competitiva come le strisciate , ma almeno provare nel vincere qualcosa o lottare nel vincere questo potrebbe farlo e invece come sta accadendo questa proprietà ci sta portando anno dopo anno ad essere la nuova Atalanta o l’Udinese ecco perché fra un anno ne riparliamo se la pensi ancora cosi.

  9. Albertoviolaclubroma

    Beata innocenza.È giovane e crede ancora nelle favole.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*