Questo sito contribuisce alla audience di

Chiesa: “Ogni volta al campo un’emozione. Dai miei istruzioni per non perdermi in un mondo luccicante ma pieno di insidie”

Federico Chiesa all'uscita dal campo. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Infine Chiesa a Repubblica: “Sono un ragazzo che ogni volta che arriva al campo si emoziona. Per me è una grande fortuna giocare nella Fiorentina. E avere dei genitori che mi hanno dato le istruzioni per non perdermi in un mondo luccicante ma pieno di insidie. Amo le scienze. Dalle molecole all’universo. Se non avessi fatto il calciatore avrei voluto fare il fisico. Ma mettermi ora a studiare fisica forse è troppo impegnativo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Claudiomiche

    No ma cisko lo aveva detto a Moena che era per Montella ma anche a Parma all’antella e a Poggio a Caiano. Cisko parla sempre dopo e si dà ragione da se.
    Mahhhh . . . . . A me fa tenerezza.

  2. Non solamente serio anche parecchio bravo ! Su paloschi non sono d’accordo, da giovane tanto fumo e poco arrosto, super valutato dalla stampa del nord certamente un buon giocatore, chiesa molta sostanza per ora , deve crescere.

  3. Piedi per terra che paloschi alla tua età era anche più forte quindi pedalare e non lasciare che questa nostra piazza capace di osannare come campione chiunque faccia due discrete presenze ti faccia montare la testa

  4. Grande Federico, ma prima di tutto Grande Enrico.
    Uno di quelli che mi aveva regalato diverse emozioni e che purtroppo è stato frenato da un grave infortunio.
    Federico ha le movenze del padre e che fosse predestinato ad un grande futuro si vedeva già a Moena (per intenditori ovviamente… visto che la gente si concentrava su Diks che era evidente alla prima azione non fosse un difensore!).
    Ma si sa: a parte quei 6-7 di voi che stimo, tutto il resto dovrebbe dedicarsi ai… diCks!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*