Chiesa senza freni ma la difesa traballa. Bentornato, caro Rossi

Chiesa Fiorentina Trentino

MOENA – E’ andata in archivio dunque la prima amichevole che introduce la stagione 2016/17 della Fiorentina: la classica sgambata dei viola contro il Trentino Team è terminata sul punteggio di 10-1 ed ha lasciato già qualche indicazione. Partiamo dalle note meno positive, ma non certo preoccupanti: la difesa è apparsa un po’ troppo traballante, con qualche svarione (uno di Zanon nel primo tempo ed uno di Diks nella ripresa) ed una condizione fisica ancora molto provvisoria. Le notizie migliori arrivano invece dall’attacco ed in particolare da tre uomini: Zarate, Rossi e Chiesa. Molto intraprendente quest’ultimo, al tiro in più occasioni ed anche meritatamente a segno: ha colpito per la personalità messa in campo e la quantità di palloni giocati. Buono lo spezzone di Zarate, che ha segnato due gol ed ha sfiorato almeno due volte il terzo. Bellissimo infine rivedere in campo Giuseppe Rossi, che ha avuto modo di segnare due volte: gol non impossibili (uno dal dischetto) ma anche solo la sua presenza regala un sorriso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Concordo, Baez sa giocare a pallone e’ evidente

  2. Paolo da Grosseto

    Bravo Andrea, anche secondo me Baez è stato uno dei migliori

  3. A me è piaciuto molto anche Baez.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*