Questo sito contribuisce alla audience di

Chievo distrutto in casa dall’Atalanta. E vedrà la Fiorentina due volte in 10 giorni

Tra le sorprese del pomeriggio c’è il 4-1 rifilato dall’Atalanta al Chievo al Bentegodi. Una prova di forza dei bergamaschi che nonostante la cessione di Gagliardini all’Inter e l’assenza di Kessie ha dimostrato di essere comunque in un gran momento di forma. Deludente, invece, il Chievo, che nonostante la rabbia visibile in panchina di Maran non è mai riuscito a reagire veramente. I clivensi saranno i prossimi avversari della Fiorentina mercoledì al Franchi in Coppa Italia e appena 10 giorni dopo, il prossimo 21 gennaio, ospiteranno sempre i viola al Bentegodi per la 21esima giornata di campionato. Fiorentina che è quindi chiamata a dare il meglio contro il Chievo, considerando anche le altre gare in questo periodo, a cominciare dal big match con la Juventus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Sarebbe da far vedere la partita al mitico Sousa,che sembra tenere il labbrino imbronciato perché non gli comprano quelli che vuole lui,come se fosse Mourinho o Guardiola o Ancelotti. L’Atalanta non ha schierato Caldara,Kessie e Gagliardini,che dovrebbero essere i suoi top player e che paiono già essere stati venduti senza che gli abbiano già riacquistato nessuno,eppure hanno giocato da favola,corrono come matti,si impegnano allo spasimo ed hanno vinto facile su un campo che è difficile per tutte le squadre. Magari bisognerebbe anche dire a Sousa che le squadre,tatticamente si schierano equilibrate,come ha fatto solo nella partita col Napoli,e non con cinque o sei attaccanti,due centrocampisti e senza neanche un terzino come il,fenomenomhanfatto col Palermo. Forse quattro o cinque punti in più li avevamo adesso,nonostante la partita in meno.

  2. Fracazzo da Velletri

    A parziale giustificazione bisogna dire che contro l’Atalanta è dura per tutti!!Gasperini ha saputo plasmare una squadra di giovani alcuni dei quali di grande qualità e personalità, ha dato nuova consapevolezza dei propri mezzi a giocatori come Kurtiç e Gomez e soprattutto ha dato un gioco piacevole e redditizio.
    Non sarà una meteora ,quest’anno può lottare per le posizioni dal quinto al settimo posto!!
    Comunque vada la più bella sorpresa del girone di andata!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*