Ci proviamo anche con Beto: il portiere imprevedibile

image

Al Siviglia da due anni, giusto il tempo per vincere da protagonista una Europa League (in quell’occasione parò due calci di rigore al Benfica), è il rientrante portoghese Beto. All’andata Emery aveva dovuto rinunciare a lui ma il sostituto Rico non lo aveva fatto rimpiangere. Trattasi di un numero uno di buon livello e di grande esperienza, che però riserva talvolta anche qualche svarione non indifferente. Come i due sul campo dello Zenit, che rischiavano di mettere a repentaglio la qualificazione della sua squadra: ci pensò Gameiro lì a risolvere i problemi. Emery ritrova dunque il suo portiere imprevedibile, noi proviamo ad affidarci anche ad una sua possibile giornata no.

© RIPRODUZIONE RISERVATA