Questo sito contribuisce alla audience di

Ciao, sono Thereau e vi servo come il pane…

Prendete quattro partite: Inter-Fiorentina, Fiorentina-Sampdoria, Crotone-Fiorentina e Fiorentina-Roma. Sapete che cosa hanno in comune? Il risultato. Quattro gare e quattro sconfitte. Ma hanno anche un altro minimo comune denominatore che rende quantomeno possibile formulare un’ipotesi. In tutte queste gare, Pioli, ha dovuto fare a meno (o non aveva ancora a disposizione) Cyril Thereau. Con quattro indizi in mano insomma, è giusto porsi il dubbio. I viola sono Thereau-dipendenti? Sono questi i dati che La Repubblica evidenzia stamani.

L’ex Udinese dunque serve come il pane a questa Fiorentina anche perché è il punto di riferimento e il giocatore a cui ricorrere quando la palla fa fatica ad arrivare davanti quando corre a terra. Senza contare che è un’ottima spalla per Simeone e un finalizzatore per nulla da ridere (quattro gol realizzati dal suo arrivo a Firenze a campionato già iniziato).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Siamo proprio messi bene…
    Essere dipendenti da un attaccante di 34 anni preso dopo le prime 2 sconfitte (a mercato quasi chiuso) dovrebbe far riflettere Corvino, o no?

  2. Un 34enne acquistato pochi secondi prima che suonasse la campanella è diventato fondamentale.

    Meglio andare in B, così ci svalutiamo e le pretese economiche dei DV per vendere devono ridimensionarsi. … triste, ma almeno usciamo da questo purgatorio!!!

  3. Certo che essere dipendenti da un giocatore pur buono di 34 anni ti fa capire che mercato sbagliato in diversi elementi tolti i vari Simeone Benassi Veretour ha fatto il mago del Salento , sono convinto che con gli stessi soldi che ha speso in estate li avessero dati ad Antognoni in coppia con Sartori dell’Atalanta oggi avremo un altra squadra .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*