Questo sito contribuisce alla audience di

CINQUE DOMANDE A DIEGO DELLA VALLE

In qualsiasi campo lavorativo, in qualsiasi impresa, in qualsiasi società sportiva, quando le cose vanno bene è giusto che chi è al comando si prenda tutti gli onori del caso. Ma quando le cose non vanno per il verso giusto è bene che chi sta in cima all’iceberg si prenda le proprie responsabilità. E’ vero, Diego Della Valle si è staccato da un bel pezzo dal mondo del calcio, ma è anche vero, fino a prova contraria, che detiene la proprietà della Fiorentina e quindi è giusto considerarlo il riferimento primario di tutti i tifosi viola (che ricordiamolo sono un paio di milioni, non 5-600).

E allora, in questo momento non proprio idilliaco ci sono sovvenute in mente alcune domande, cinque per la precisione, da rivolgere all’azionista di maggioranza del club viola.

La prima e forse la più importante: che cosa rappresenta per lei la Fiorentina? Un hobby? Un disturbo? Qualcosa su cui puntare e costruire per il futuro? Glielo chiediamo perché mai si è espresso con chiarezza su questo argomento, demandando e lasciando molto spesso agli altri l’incombenza di rispondere. Ma di sapere dai suoi manager che “non c’è distacco” sinceramente ce ne frega il giusto. Saperlo da lei avrebbe veramente tutto un altro sapore.

La seconda: perché da tempo immemore non si presenta a Firenze? In passato aveva detto a più riprese di essere legato a questa città e noi crediamo che sia ancora così. E allora perché la evita? Ci viene anche da dire perché Nardella sia dovuto andare nelle Marche per incontrarla e parlare di Stadio e di Fiorentina e non viceversa, ma questa è una critica che andrebbe mossa più al primo cittadino del capoluogo toscano.

La terza: quel comunicato contro gli imprenditori fiorentini di inizio estate, in cui si esplicitava anche la possibilità di cedere la mano a chiunque volesse la Fiorentina, era una semplice boutade o c’era qualcosa di sostanziale dietro? Anche su questo terreno non c’è mai stato un chiarimento effettivo e per rendere meno fumoso il tutto basterebbero davvero due battute in croce.

La quarta: avete voluto mettere i manager a gestire la società, scelta più o meno condivisibile, ma comunque da rispettare, ma perché questi manager non seguono mai la squadra né in casa, né in trasferta? A vedere la Fiorentina a Verona c’erano il buon vicepresidente Gino Salica, una bravissima persona ma che di calcio ne ha sempre masticato poco, e Giancarlo Antognoni che di lavoro deve fare quello e poi stop. E gli altri? Tocca scomodare la Juventus, ma tutte le volte che i bianconeri giocano, in tribuna ci sono sempre Marotta e Nedved e spessissimo anche il presidente Agnelli. E sono presenze queste che hanno un certo ascendente sulla squadra.

Quinta ed ultima: ma davvero le piace vedere una squadra, la sua squadra, vivacchiare? Era lei quello che aveva detto di voler puntare allo scudetto entro il 2011 (la frase ovviamente era di qualche anno prima). E’ sempre stato lei a dire che i Della Valle sono abituati a lottare per vincere. Invece potrebbe essere ricordato come colui che ha guidato la Fiorentina per tanti anni senza aver mai vinto niente, se non uno scudetto e una Coppa Italia…femminile. E’ davvero questo quello che vuole?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

78 commenti

  1. Sono dei mercenari.Non sanno quanto vale per noi Firenze e la Fiorentina,se la gallina non gli fa due uova la fanno fuori.Speriamo che vi levate dai coglioni,propretari cosi non li vogliamo,meglio in serie c che con voi,presuntuosi permalosi e poveri di animo.Non siete mica immortali questo lo sapete?

  2. Etpetalasna__69esse_alx68_bernietpe

    essesessantanove in munuscolo, stai sbagliando. Stai girando la frittata. Se io ho fatto dei commenti con toni forti, è sempre stato x rispondere a post offensivi. Sul fatto delle minuscole e maiuscole…Beh…eh eh…se non l hai capita, non fai altro che darmi ragione…ma anche il mio nick è minuscolo…

  3. Etpetalasna__69esse_alx68_bernietpe

    Domenico Roma scusami ma è troppo lungo il tuo commento. È sera e sono stanco. Non ce la faccio a leggerlo tutto.

  4. Via i Mocassinati Foulardati da Firenze !! Hanno preso la Viola con un pezzo di pane ecco perché se dici che sei un imprenditore si fanno il segno della croce e scappano.

  5. Ribadisco, chissà perché, ma vari esponenti filosocietari che intervengono qui, mi pare abbiano toni sempre un pochino arrogantelli. Magari è solo un’impressione, ma in qualche commento sembra tanto di rivedere gli atteggiamenti sprezzanti, tipici della comunicazione di questa società.

  6. Le mie 5 domande ai Della Valle :
    1) quando ve ne andate ?
    2) ve ne andate da soli o vi portate dietro anche i vostri cari ” managers” ?
    3) perchè dite che ve ne andate poi, invece, smentite ?
    4) come mai avete detto che ” se non siamo più graditi, ce ne andiamo” ed invece non lo fate ?
    5) come mai avete detto al Sindaco che il progetto Stadio è sempre in piedi se, invece, ve ne dovete andare ?
    Una domanda in più :
    6) non vi vergognate di aver fatto decine di affermazioni roboanti riguardo a presunte vittorie e abitudini a vincere della vostra famiglia ed, invece, siete la Proprtietà meno vincente e più bugiarda dell’intera storia della Fiorentina ?
    …ma la risposta la conosco già : Non ci vergognamo.

  7. esatto il contenuto era quello che dici,ma avendomi detto con cortesia e senso della misura, che erravo,senza altro aggiungere,sono arrivato alla conclusione della partecipazione di tutti e l’ho esplicitata nel precedente commento.s.d.c. quando leggi i commenti devi seguire anche un filo logico,altrimenti ti perdi
    Io mi sono perso? Muah! Un saluto S.D.C.

  8. bene,allora mi confermi che chi non scrive su carta stampata partecipa a tutte le conferenze stampa della fiorentina?era questo il contenuto del commento
    Il contenuto del commento era esattamente l’opposto, perché hai scritto che “chi non scrive su carta stampata, se non erro, non partecipa neanche alle conferenze stampa, figuriamoci le interviste esclusive”. Chi non è della carta stampata partecipa a tutte le conferenze stampa ed ha accesso anche alle interviste esclusive con tesserati della Fiorentina, anche se l’accesso ai tesserati stessi è regolamentato dall’ufficio stampa della Fiorentina. S.D.C.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*